Il Parco Naturale Regionale di Armorica

Nel cuore del patrimonio naturale e culturale della Bretagna

Foto 1 Il Parco Naturale Regionale di Armorica Foto 2 Il Parco Naturale Regionale di Armorica Foto 3 Il Parco Naturale Regionale di Armorica Foto 4 Il Parco Naturale Regionale di Armorica Foto 5 Il Parco Naturale Regionale di Armorica Foto 6 Il Parco Naturale Regionale di Armorica Foto 7 Il Parco Naturale Regionale di Armorica

Estendendosi su 125.000 ettari, dai Monti di Arrée alle isole del mare d'Iroise, il Parco Naturale della Bretagna è una promessa di paesaggi diversi e autentici. Brughiere, paludi, dune, falesie e foreste compongono un autentico concentrato della Bretagna, favorevole a incontri e avventure.

Panorami da fine del mondo

Dalle isole d'Iroise alle creste di scisto dei Monti di Arrée, dalla penisola di Crozon all'estuario dell'Aulne, il Park An Arvorig mostra molte facce. L'oceano e il vento hanno scolpito le falesie di Ouessant e inciso i paesaggi di Sein e Molène. Di fronte alle tempeste invernali, i fari si ergono lungo le rotte di navigazione. La costa continentale è punteggiata da promontori audaci, punte rocciose e calette segrete. Nella valle dell'Aulne, la flora immerge le radici in acqua a volte dolce e a volte salata. All'interno, i Monti d'Arrée e il Menez Hom offrono panorami grandiosi a 360°.

Escursioni e passeggiate all'orizzonte!

Per ammirare questo mutevole spettacolo naturale, un centinaio di percorsi è accessibile a piedi, a cavallo o in mountain bike. Quasi 500 km di sentieri si avventurano in questo parco naturale. I GR (sentieri di trekking a lunga distanza) incrociano gli itinerari più brevi che circondano le isole, lungo la costa o su fino ai crinali rocciosi dei Monti d'Arrée. Un circuito emerge sulle vette della Bretagna tra brughiere e torbiere, con vista sul lago di Brennilis. Una partenza mattutina per le creste di Roc'h Trévezel permette di assistere al risveglio della natura. Sotto la luce della luna, una passeggiata con narrazione vi immerge nelle leggende delle paludi del Yeun Elez. Se i paesaggi del lungomare vi attirano di più, la Rada di Brest e i suoi estuari sapranno soddisfare i vostri desideri. Escursioni a piedi o in mare vi immergeranno nell'atmosfera marittima del Parco della Bretagna.

Siti con vista sugli uccelli, sulle piante, sulle specie rare...

Percorrere i sentieri è il modo migliore per entrare in contatto con eccezionali ambienti naturali. Il viola dell'erica e l'oro della ginestra colorano la brughiera. Nella flora, l'occhio esperto distingue anche piante carnivore. Muschi ricoprono le rocce dei Monti d'Arrée e delle falesie della costa, intervallati da licheni e piante grasse. Gli uccelli approfittano delle falesie scoscese, delle distese di ghiaia o dei canneti. Il chiurlo cenerino, l'albanella reale e la magnanina vi trovano il loro habitat ideale. Delle guide vi aiuteranno a individuarli e identificarli.

Un spirito 100% BZH

Animali e piante non sono gli unici a vivere in questo cuore della Bretagna. Gli abitanti dei 44 comuni dislocati sul Léon, il Trégor e la Cornovaglia sono orgogliosi di presentarvi la loro terra. Qui la lingua, la musica, la danza e le tradizioni culinarie bretoni restano vive tutto l'anno. I musei, i fest-noz, le serate di narrazione vi invitano a scoprire una cultura e pratiche sempre attuali. Da condividere in un'atmosfera amichevole!

Lo sapevate?

Le montagne della Bretagna

Le cime della Bretagna svettano nel cuore del Parco Naturale. Il Roc'h Ruz tocca il punto più alto con 385 m, seguito dal Roc'h Trédudon, che raggiunge i 383 m.

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com