Ile de Groix

Allegra e accogliente

Foto 1 Ile de Groix Foto 2 Ile de Groix Foto 3 Ile de Groix Foto 4 Ile de Groix Foto 5 Ile de Groix Foto 6 Ile de Groix Foto 7 Ile de Groix Foto 8 Ile de Groix

3/4 d'ora di traversata ed ecco Groisillon, pronti ad affrontare le salite in bicicletta, a infilzare sardine grigliate e a cantare in un caffè diventato di culto. In un villaggio dalle case basse o in un’insenatura dalle acque trasparenti, vi sarà chiaro il proverbio "Chi vede Groix, vede la sua felicità".

Un superbo "sasso"

A 4 miglia da Lorient, Groix si stende per 8 km di lunghezza e 3 km di larghezza. L'Ovest selvaggio e scosceso si distingue dall’Est più conviviale con le sue spiagge e i suoi boschi. È un miracolo naturale per i geologi che si meravigliano davanti a 60 varietà di minerali tra cui il particolarissimo glaucofane blu. I megaliti testimoniano un’occupazione molto antica, ma sono i marinai della Compagnia delle Indie e i pescatori di tonni che hanno affermato la sua prosperità e personalità.

Un tonno sul campanile

All’inizio del XX secolo, Groix è il primo porto per la pesca dei tonni di Francia. 200 imbarcazioni invadono i moli. Il tonno è talmente ancorato nella cultura che un pesce di ferro serve da girandola sul campanile della chiesa. L'ecomuseo, in un antico conservificio, lascia grande spazio a questa pesca, alle attività tradizionali, all’habitat, alla geologia, all’ambiente naturale… Un invito a scoprirla ancora di più!

Dall’inferno al paradiso

Allacciate le scarpe, mettetevi a cavallo della vostra bicicletta: da Port-Tudy, vi aspettano porti adorabili e siti sontuosi. Le Méné e Kerlard raggruppano case tipiche, basse, con le pareti intonacate. Dighe in miniatura abbracciano Port-Lay. La Pointe de Pen-Men, con il suo faro quadrato, si trova sulla costa più selvaggia. Attraverso i sentieri ravvivati dai giunchi e dalla brughiera, raggiungete Trou de l'Enfer, dove il mare gronda in una fenditura che taglia la scogliera. Molto più dolce, il piccolo porto di Locmaria si perde in stradine tortuose con graziose case e fontane.

Scegliete la vostra spiaggia

Dove fermarsi? Spiagge e anse rivaleggiano per bellezza. Sublime, quella delle Grands-Sables è l’unica spiaggia convessa d’Europa. La sua sabbia fine, che ospita tutte le sfumature dal granato al bianco, avanza nelle acque trasparenti. Davanti alla Pointe des Chats, la squisita spiaggia delle Sables-Rouges è tinta di color granato. La costa diventa selvaggia ma Poulziorec è una vera laguna di calma, ai piedi di un sentiero a picco. Un vero paradiso!

Lo sapevate?

Una spiaggia che si muove?

Groix non finisce mai di stupire con la sua originalità. Oltre agli scisti e alle sorprendenti sfumature, ha una spiaggia che si sposta. Le Grands-Sables slittano di 10 m all’anno.

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com