La Roche-Bernard

Un salto indietro nel tempo

Foto 1 La Roche-Bernard Foto 2 La Roche-Bernard Foto 3 La Roche-Bernard Foto 4 La Roche-Bernard Foto 5 La Roche-Bernard Foto 6 La Roche-Bernard Foto 7 La Roche-Bernard

Le pietre patinate dal tempo, le stradine in discesa raccontano la storia di questa città nata dal mare e dalla marina. Arroccate sulla riva della Vilaine, a volte costruite a fianco della roccia, le dimore antiche, i palazzi signorili degradano verso il vecchio porto. Un paesaggio urbano originale!

Una città che difende la sua storia

In cerca di un sito difensivo, il vichingo Bern-Hart stabilì il suo donjon, verso l’anno mille, sul promontorio roccioso che domina la Vilaine. Nasce così la Roche-Bernard. L'attività portuaria si sviluppa e diviene florida con il commercio del sale e con l’arsenale dal quale viene varato il primo vascello a 3 ponti, nel 1635. La capitaneria, i depositi e i granai di sale testimoniano questa prosperità. Dopo la costruzione della diga di Arzal, il porto si è riconvertito per accogliere le barche da diporto.

Per le stradine

La vecchia città, piccola città di carattere, è percorsa da numerose strade da passeggio ricche di vicoli antichi che arrivano fino ai belvedere con splendidi panorami. Particolarmente consigliato è il cammino di Ruicard che si perde in pittoresche strade, a volte in scalinate, circondate da case del XVI e XVII secolo. Il passaggio della Quenelle conduce alla bella piazza del Bouffay dove si trova la casa del Canon.

Uno scalo spettacolare

Il porto è un luogo di patrimonio, di tradizioni… e di pause in terrazza. A strapiombo sul canale, i fabbricati ridanno vita al passato marittimo di un tempo. Pesca, costruzioni navali e cabotaggio sono evocati nel Musée de la Vilaine maritime (Museo della cattiva marittima), situato nel castello di Basses-Fosses. I 5 livelli di questo straordinario edificio sono piantati direttamente nella roccia. Una figura di punta della bellezza architettonica della città!

Andate in alto!

Le vostre passeggiate possono diventare sorprendentemente affascinanti se prendete la passerella pedonale che doppia il Pont du Morbihan, 40 m sopra la Vilaine. Un punto di vista unico per fare belle foto! Lungo le acque e nelle verdi praterie, potete anche percorrere il fiume verso la diga di Arzal.

Lo sapevate? 

Andreste così in alto?

Per molto tempo, il ponte del Morbihan ha rappresentato la porta Sud della Bretagna. Lungo 376 m, poggia su un arco di 200 m di portata sul quale due passerelle permettono ai più coraggiosi di ammirare il sito.

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com