I Monts d'Arrée

Un paesaggio quasi surreale di lande e rocce

Foto 1 I Monts d'Arrée Foto 2 I Monts d'Arrée Foto 3 I Monts d'Arrée Foto 4 I Monts d'Arrée Foto 5 I Monts d'Arrée

Il paesaggio dei Monts d'Arrée è davvero sorprendente! Nel cuore della Bretagna, rimarrete affascinati da questa regione selvaggia e incontaminata, la cui vetta più alta, il Roc'h Ruz, raggiunge un'altezza di 385 metri. Non lontano, vale la pena visitare gli enclos paroissiaux (“recinti parrocchiali”), ammirare le belle cappelle e gli altari scolpiti.

All'interno del Parco Naturale Regionale d'Armorique, una catena montuosa divide il dipartimento del Finistère in due parti. Si tratta dei Monts d'Arrée. Un paesaggio impressionante, quasi surreale, dove erica, ginestre e creste rocciose si mescolano all'infinito. Vi innamorerete della splendida vista offerta dai monti sulla zona circostante. Indossate le vostre scarpe da ginnastica e arrampicatevi fino alla cima del Roc'h Trevezel. Da qui la vista sul Léon è mozzafiato.

La cappella sulla montagna

Sulla cima di una collina brulla si erge la cappella di Saint-Michel-de-Barsparts, dedicata all'arcangelo Michele e costruita nel 1672. Vale sicuramente la pena salire tutti gli scalini che conducono alla cappella per ammirare il meraviglioso panorama. Visitatela in una giornata limpida, così potrete ammirare anche le Montagnes Noires, i campanili di Saint-Pol-de-Léon e persino il mare! Nei dintorni, il “recinto parrocchiale” di Sizun e l'altare barocco di Commana meritano senz'altro una visita.

Una terra incontaminata

Un paesaggio caratterizzato da torbiere selvagge, lande misteriose... Questa è l'atmosfera che si respira a Rochers du Cragou, l'ultimo luogo in Bretagna privo di qualsiasi intervento dell'uomo. All'uscita del borgo di Bouillard, seguite il sentiero botanico che conduce a queste terre incontaminate. Aprite bene gli occhi: chiurli e poiane amano riposarsi in queste zone.

Lo sapevate?

Una montagna “calva”

Perché ci sono così pochi alberi sui Monts d'Arrée? Secondo la leggenda una volta c'era una folta foresta ma il Cielo chiese agli alberi della regione di raggiungere Betlemme per la nascita del Cristo. Essendosi rifiutati di attraversare l'oceano, gli alberi furono condannati a morire sul luogo in cui erano rimasti.

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com