Il Lac au Duc

Una nobile tenuta per fauna, flora e attività all’aria aperta

Foto 1 Il Lac au Duc Foto 2 Il Lac au Duc Foto 3 Il Lac au Duc Foto 4 Il Lac au Duc Foto 5 Il Lac au Duc Foto 6 Il Lac au Duc

Pianificato da alcuni monaci nel 12° secolo, il Lac au Duc è il signore degli specchi d’acqua dolce di Bretagna. I suoi 250 ettari si estendono su Ploërmel, Taupont e Loyat. Pescatori, escursionisti, appassionati di botanica e curiosi di natura si rigenerano in questo vasto regno acquatico e verdeggiante.

La natura in formato gigante

Con i suoi 5,5 km di lunghezza e una larghezza che varia da 500 a 900 m, il Lac au Duc è frangiato da una varietà abbondante di luoghi naturali e zone umide. Gli osservatori discreti e attenti potranno avere la fortuna di imbattersi in lontre, rane o caprioli. I pescatori vengono a infastidire lucci, luciperca, pesci persici e altri. I “pesci trofeo” si recano spesso all’appuntamento, rendendo questo lago uno dei migliori siti di pesca al colpo di Francia. In queste acque ricche di mistero, l’immaginazione può far emergere la “vouivre”, mitico serpente, il mostro delle paludi battuto, secondo la leggenda, dal monaco Armel.

Guidati dalle ortensie

Il clima e le terre sono propizi alle ortensie, arbusti fioriti emblematici della Bretagna. Una passeggiata di 3 km che costeggia il lago è stata loro interamente dedicata. Lungo il percorso delle ortensie, i vostri passi saranno colorati da 5.300 piante di diverse centinaia di varietà. Dalla primavera all’autunno, la varietà si trasforma passando dalle sfumature blu a quelle rosa, una collezione botanica unica nelle regione!

A piedi, su 2 o 8 ruote

Su questi argini un tempo animati dalle lavandaie, oggi gli amanti dell’aria aperta si ritrovano per rilassarsi, fare un pic-nic, correre, giocare a golf e tanto altro. I camminatori partono alla conquista del sentiero attrezzato di 15 km che fa il giro del lago. Gli appassionati di bicicletta o dei pattini in linea preferiscono la green way V3 che domina lo specchio d’acqua. Dopo aver costeggiato il lago, la pista ciclabile stabilizzata, creata su un’antica via ferrata, riparte verso Brocéliande.

Sull’acqua e nelle terre

Sulla riva più soleggiata, un club nautico è aperto sia ai giovani mozzi che agli esperti della strambata. Windsurf, deriva, catamarano e canoa-kayak condividono questo terreno di gioco, ideale per iniziare questi sport. Sci nautico e wakeboard fendono anch’essi le onde, per il grande piacere dei loro adepti e degli spettatori. Anche le attività nautiche hanno il loro paradiso in terra!

Lo sapevate

Una pesca gigante

Se al Lac au Duc tanti appassionati d’arte alieutica tentano la pesca al colpo, sia di giorno che di notte, è perché hanno bene in mente la pesca record qui effettuata: una superba carpa specchio di 21 kg!

Link utili

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com