Valle del Couesnon

Relax ed emozioni alle porte dell'Alta Bretagna

Foto 1 Valle del Couesnon Foto 2 Valle del Couesnon Foto 3 Valle del Couesnon Foto 4 Valle del Couesnon

Tra Fougères e la baia del Mont Saint-Michel, il Couesnon disegna una valle con un ambiente vario. Di volta in volta vivace o calmo, il fiume è una fonte permanente di relax e divertimento. Le sue rive sono il punto di partenza per numerose scoperte e attività all'aria aperta.

Un mosaico naturale di paesaggi

Il fiume è il filo verde e blu della vostra esplorazione. Lungo strade tranquille e piccoli sentieri, si susseguono boschetti, foreste, valli e pianure serene. Sul lato di Mézières-sur-Couesnon, gelsi selvatici e felci sono il segno della biodiversità dell'Area naturale dipartimentale. A Saint-Ouen-des-Alleux, il Couesnon si nasconde in fondo a una valle boscosa. A Tiercent, il granito affiora tra i boschetti.

Un patrimonio in fiore e pietra

La roccia di granito punteggia i gioielli architettonici. Il Castello di Ballue con il suo giardino notevole e il Castello di Bonnefontaine con il suo parco inglese sono il fiore all'occhiello. Il singolare ponte di Antrain si distingue per le sue tre arcate dissimili. Nei villaggi, le chiese e i palazzi rivelano pinnacoli, portici e porte tipiche. Dietro le scalinate di Bazouges-La-Pérouse, le gallerie d'arte animano la città. Direttamente connessa con il Couesnon, la pietra ha anche dato vita a mulini progettati per la produzione di carta o la molitura.

Un concentrato di attività all'aria aperta

Lontano da strade e villaggi, è bello prendere una boccata d'aria fresca. Ognuno potrà approfittare a modo suo di questo vasto e verdeggiante terreno di gioco. Numerosi sentieri escursionistici ne seguono i meandri e si avventurano nella campagna. Nella stazione ricreativa di Mézières-sur-Couesnon, le attività sportive sono in voga! In canoa-kayak, il fiume è navigabile fino alla baia del Mont Saint-Michel. Gli amanti delle sensazioni forti potranno andare in mountain bike o arrampicarsi sulle scogliere vicine. Più serenamente, i pescatori fanno tappa con la famiglia per lanciare le lenze. Sull'onda, il porto in miniatura di Villecartier invita a gettare gli ormeggi. Momenti rinfrescanti!

Lo sapevate?

Che cos'è l'arte topiaria?

I giardini del castello di Ballue sono noti per l'esaltazione dell'arte topiaria, fra tassi, bossi, agrifogli e cedri che qui assumono varie forme geometriche o figurative. In questo parco, colonne, onde, sfere, spirali... punteggiano in modo fiabesco 13 camere verdi.