Dol-de-Bretagne e il Mont-Dol

Antica capitale religiosa dal fascino medievale

Foto 1 Dol-de-Bretagne e il Mont-Dol Foto 2 Dol-de-Bretagne e il Mont-Dol Foto 3 Dol-de-Bretagne e il Mont-Dol Foto 4 Dol-de-Bretagne e il Mont-Dol Foto 5 Dol-de-Bretagne e il Mont-Dol

Situata alle porte della Bretagna, l'antica città episcopale di Dol offre ai visitatori dei veri e propri tesori architettonici. La cattedrale Saint-Samson, fiore all'occhiello del gotico bretone, le case medioevali, le ricche testimonianze architettoniche ma anche un panorama senza eguali dal Mont-Dol su tutta la baia del Mont-Saint-Michel.

Lo sapevate che Dol, capitale religiosa del re Nominoë nel IX secolo, è stata anche una città episcopale fino al XIX secolo? Monumento importantissimo del gotico bretone, la cattedrale Saint-Samson è una testimonianza di questo ricco passato spirituale e merita senz'altro una visita. Non vi soffermate di fronte alla facciata gigantesca: l'interno è all'insegna dell'eleganza e della leggerezza. E se desiderate saperne di più, il Cathédraloscope sulla piazza vi dirà tutto quello che c'è da sapere sulla costruzione delle cattedrali in Europa.

Viaggio nel Medioevo

Oltre alla cattedrale, anche le dimore della Grande-Rue-des-Stuarts vi conquisteranno. Alzate gli occhi e ammirate le case con i loro portici e i pilastri. Costruita nel XII secolo, la Maison des Petits Palets è una delle più antiche della Bretagna.

Un monte leggendario

A tre chilometri dalla città, si erge il Mont-Dol. Una roccia granitica di 65 metri che è stata fonte di ispirazione per molte leggende. Si racconta che San Michele e il diavolo si sarebbero affrontati qui. Gli artigli ma anche l'impronta di Saint-Michel, visibili sulla roccia, testimonierebbero questo combattimento leggendario. Ma lo spettacolo è altrove: ammirate il panorama su tutta la baia. Da Cancale a Granville senza dimenticare il Mont-Saint-Michel.

Lo sapevate?

Mammut, orsi e rinoceronti

Nel XIX secolo, alcuni giacimenti del paleolitico sono stati portati alla luce da scavi archeologici, con resti di decine di animali diversi, tra cui mammut, rinoceronti e persino degli orsi!