L’Antichità

La Bretagna dei druidi, di Cesare e di Asterix

Giunti dall'Europa centrale, i Celti si successero a coloro che avevano eretto i megaliti: a loro agio in vari campi, imposero la propria lingua e i propri costumi, dando a questa terra un'immagine di vivacità e leggendarietà. Nonostante le forti resistenze, non riuscirono ad impedire a Cesare e al suo esercito di conquistare la regione nel 56 a.C.. Le province si organizzarono nonostante la presenza di indigeni irriducibili!

Foto 1 L’Antichità Foto 2 L’Antichità

I Celti entrano nella storia

Nel 500 a.C., i Celti portano la loro civiltà nella penisola, segnando in maniera permanente il territorio a cui daranno il nome di Armorica, il paese del mare. I Namneti si insediano a nord di Nantes, i Veneti nel Morbihan, gli Osismii alla Pointe du Finistère, i Coriosoliti nelle Côtes-d’Armor e i Riedoni al nord-est. Nei paesi e nei luoghi fortificati, sviluppano laboratori dove lavorano con grande abilità i metalli; ci hanno lasciato in eredità rarissime monete, che possono essere ammirate soprattutto al Musée de Bretagne di  Rennes.

Nascita delle leggende

La società si basa su un'aristocrazia guerriera e una casta di sacerdoti indovini, i druidi. La religione si ispira a forze naturali, particolarmente sentite nella regione, tanto che si dice che i Monts d’Arrée ospitino l’Yeun Ellez, le porte dell'aldilà. Altre leggende popolano il caos di Huelgoat o le brume delle lande. Bardi, poeti musicisti narrano le avventure di eroi e divinità. Oggi questo ricchissimo immaginario vive in un universo di simboli seducenti e di storie affascinanti.

Tutte le strade portano ai Romani

Nel 57 a.C., i Romani occuparono tutta l'Armorica. Tutta? No, i Veneti resistettero, e sarà necessario un anno e la potenza di Cesare per sconfiggerli davanti al golfo del Morbihan. Una rete di strade collega Condate (Rennes), Fanum Martis (Corseul), Condenvincum ( Nantes) e Dariotium ( Vannes). A Carhaix, un grande acquedotto alimenta le fontane e i bagni pubblici. Corseul ospita il Tempio di Marte, un raro monumento eretto in altezza. Non lontano, sono stati rinvenuti colonne, stele e altri gioielli. Recenti scavi hanno riportato alla luce reperti antichi, com'è avvenuto durante la costruzione della metropolitana di Rennes.

Lo sapevate?

Un festival gallo-romano?

I 150.000 amanti del festival che tutti gli anni si recano a Carhaix sarebbero sorpresi di sapere che questa città era un tempo un importante centro economico e culturale, fondato dai romani 2.000 anni fa.

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com