© Emmanuel Berthier
Rotta verso il Golfo del MorbihanUn’immersione nel “piccolo mare” della Bretagna meridionale
Idea soggiorno

Rotta verso il Golfo del Morbihan

Slogan: Blu, verde, isole e anche ippocampi… Sopra e sotto l’acqua, il Golfo del Morbihan, gioiello della Bretagna meridionale, vi lascia a bocca aperta!

Suggerimento da effettuare in x giorni
3 giorni
Da 250
A PERSONA PER 3 G/2 N

Una rapida occhiata

Il mare che si vede danzare lungo… il Golfo del Morbihan. Alla maniera di Trénet, ammirate i riflessi che cambiano incessantemente del “Piccolo mare” interno della Bretagna meridionale. Passeggiate nella capitale, Vannes, la medievale, le cui rive offrono una bella porta d’ingresso al golfo. Approfittate delle gioie del cabotaggio imbarcandovi su un vecchio veliero. Cambiate prospettiva con un’immersione, partendo dall’isola di Rhuys. I fondali marini sono pieni di gradite sorprese!

Passeggiata a Vannes, capitale del Golfo

Benvenuti a Vannes! Una graziosa città sul fondo del golfo del Morbihan, dove regna un’atmosfera molto particolare, nello stesso tempo medioevale e moderna.

Passeggiate nel giardino ai piedi dei bastioni ottimamente conservati. Visitate la città fortificata. Scoprite la place des Lices, la cattedrale Saint-Pierre, il museo della Cohue… Non perdetevi place Henri IV, molto fotogenica con le sue case a graticcio. Né il quartiere Saint-Patern, che ha l’aria di un piccolo villaggio.  

Dopo pranzo, vi attende una bella passeggiata tra il porticciolo e la penisola di Conleau. Su un percorso di 4,5 km (9 km andata-ritorno), passerete dall’animata vita cittadina alla natura rilassante della Pointe des Emigrés. Da un lato la pineta. Dall’altro, paludi e agnelli allevati a pascolo. Ecco un primo scorcio dei paesaggi marittimi del golfo!

  • Riempite il cestino di prodotti freschi e locali al mercato di Vannes, il mercoledì e il sabato mattina in pieno centro storico. Les Halles aux poissons e i Lices valgono una sosta.
  • Godetevi l’atmosfera “balneare” della penisola di Conleau, con la sua piccola spiaggia, le imbarcazioni ancorate al molo, la piscina di acqua di mare e le terrazze dei caffè che invitano al relax.

Ai posti di manovra su Le Corbeau des Mers

Per apprezzare bene la bellezza del golfo del Morbihan, niente di meglio che abbordarla via mare! Appuntamento quindi a Port-Anna a Séné o Port-Blanc a Baden per imbarcarsi su “Le Corbeau des mers”. Su questo veliero tradizionale in legno, godetevi una giornata o mezza giornata di navigazione all’antica.

Sotto il comando del capitano Eric, tutti danno una mano con le manovre. Mollate gli ormeggi! Issate l’ancora, marinai! Spinti dal vento e dalle correnti tra le più forti d’Europa, vogherete di isola in isola. Secondo la leggenda, il golfo ne ha tante quante i giorni dell’anno…

Sotto la grande vela rossa, lasciatevi raccontare il destino fuori del comune di questo veliero. È tra quelli che hanno risposto alla Chiamata del 18 giugno 1940. Un’autentica immersione nella storia.

  • Vivete un’esperienza marittima autentica a bordo del Corbeau des Mers, sloop in legno del 1931. Da ripetere durante la Settimana del golfo, biennale che espone i vecchi velieri.
  • Per rendere perfetta la scoperta del golfo e impregnarvi della vita insulare, fate scalo su due delle isole più grandi: la selvaggia isola di Arz o la più smart Ile-aux-Moines.

Immersione nel cuore della penisola di Rhuys

Dedicate quest’ultima giornata alla penisola di Rhuys. Offre bei punti panoramici sul golfo del Morbihan che racchiude con la sua costa nord. 

La mattina fermatevi a Saint-Gildas-de-Rhuys. È sempre un piacere prendere un caffè, sulla terrazza, di fronte all’elegante chiesa abbaziale. La domenica, la piazza del mercato è occupata da orticoltori, pescivendoli e altri produttori.

Il pomeriggio, tutto è silenzio. Nel porto del Crouesty, a Arzon, il centro di immersioni H2JO vi invita a esplorare gli splendori sottomarini del Golfo. Il battesimo dura 30 minuti. Chi sa? Forse con un po’ di fortuna potrete vedere un ippocampo maculato. Una specie emblematica del “piccolo mare”.

D’estate potete anche optare per una nuotata con le pinne. E avvertire la strana sensazione di volare al di sopra dei fondali!

  • Fate una deviazione fino al castello di Suscinio. Questo “must” della penisola di Rhuys si erge tra dune e paludi e seduce sia gli appassionati della natura che del patrimonio.
  • All’estremità della penisola Rhuys, passeggiate nel porticciolo di Crouesty e a Port-Navalo, tipico porto di scalo dei pescatori e porta d’ingresso marittima del golfo del Morbihan.

Da fare

  • Perdersi nel dedalo di viuzze medioevali della “Vecchia Vannes”, alzare lo sguardo e scoprire aggetti, garitta di vedetta, caditoie, gargouille e altri dettagli architettonici d’epoca.
  • Navigare a vela nel golfo del Morbihan e lasciarsi cullare dallo sciabordio dell’acqua sullo scafo di un antico veliero.

Scarica il promemoria di viaggio

Tutte le informazioni del sito e molto di più in un pdf.

3 giorni / 2 notti Da aprile a ottobre
Idea soggiorno stimata (per adulto, in camera doppia) 250 €*

*il prezzo indicativo include: soggiorno a La Villa Garenne (Vannes) con prima colazione, giornata su Le Corbeau des Mer e battesimo di immersione in mare.

Scopri le altre idee soggiorno

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti