© Martin Viezzer
Scoprite i segreti della rada di Brest Al ritmo dell’oceano
Idea soggiorno

Scoprite i segreti della rada di Brest

Alla (ri)scoperta di Brest, città dinamica con il mare per DNA e la sua rada, una delle più grandi ma anche una delle più belle al mondo… Parola di marinaio!

Suggerimento da effettuare in
3 giorni
Da 137
A PERSONA PER 3 G/2 N

Una rapida occhiata

Benvenuti a Brest, metropoli urbana e marittima collegata all’oceano dalla sua rada. Un’immensa baia che questo soggiorno, sorprendente e ossigenante, vi farà contemplare da tutte le parti! Da Recouvrance e Siam, due quartieri emblematici di Brest nei quali è bello passeggiare.. Dal ponte Albert-Louppe, che la scavalca alla foce dell’Elorn o, più sorprendente, dalla prima teleferica urbana francese. Visitate la rada anche su un peschereccio tradizionale il cui capitano vi racconterà tutto quello che sa. Storie e aneddoti.. fantastico!

Passeggiate nei quartieri di Brest

Dedicate questa prima giornata a esplorare Brest. Per una prima veduta d’insieme, superate il Penfeld prendendo il ponte di Recouvrance. Emblematico, funge da collegamento tra due quartieri. Due volti della città…

Sulla riva destra, Recouvrance è l’anima di Brest. Perdetevi nelle viuzze, a caccia di dettagli insoliti. Notate, ad esempio, la fontana addossata a La Maison de la Fontaine, una delle più antiche della città, oggi rifugio di artisti. Dalla Tour Tanguy o la passerella del Jardin des explorateurs, godetevi un bel panorama sulla rada.

Sulla riva sinistra, il quartiere di Siam invita allo shopping. La strada principale, interamente pedonale, è costeggiata da molti negozi, caffè e cioccolaterie. Lasciatevi tentare da un “Pompon de Brest”. Questa caramella al burro salato ricoperta di cioccolato fondente è una delizia!

  • Dopo una passeggiata sul porto del castello, provate un’istituzione bretone: ” Le Crabe-Marteau”. Qui lo strumento serve a rompere il carapace dei crostacei pescati nel mare d’Iroise. Buon appetito!
  • Fate una deviazione al Museo della marina. All’interno del castello, ripercorre molti secoli di storia navale e offre una magnifica vista sulla rada.

Partite per un giro su un peschereccio tradizionale

Partiamo per una gita sul Loc’h Monna, antico peschereccio per la pesca alla capasanta della rada di Brest. Una buona occasione per apprezzare la bellezza dei paesaggi da un’altra angolazione.

Yann, il capitano, conosce benissimo il suo veliero tradizionale.. È lui ad averlo completamente restaurato. Mentre prendete parte alle manovre, lasciatevi raccontare le storie e gli aneddoti dell’imbarcazione ma anche della rada.

Il mare, mette appetito! per la pausa pranzo, deliziatevi con buoni prodotti locali: fragole del Plougastel, formaggi di capra del Ménez-Hom…

Di ritorno a terra, prendete la strada per raggiungere les Ateliers des Capucins, un ex edificio industriale della Marina riconvertito in polo culturale. Dalla primissima teleferica urbana francese che vi ci porterà, con vista sulla città e il suo imperdibile arsenale!

  • Les Sorties gourmandes del Loc’h Monna valorizzano la produzione bio locale e vi permettono di apprezzare la ricchezza dei territori di Plougastel-Daoulas, Loperhet, le Faou….
  • Vicino a Les Capucins, fate una deviazione per la rue de Saint-Malo. Vi troverete le strade lastricate più antiche di Brest… Un’esperienza e un’atmosfera autentica.

Giro del mondo oceanico… senza lasciare la rada!

Questa mattina, preparatevi a immergervi nel mondo degli oceani. Situato sulle rive della rada di Brest, Océanopolis non ha nulla a che vedere con un acquario classico. Qui potrete osservare tutta la ricchezza dell’ambiente marino. Apprezzerete la diversità delle specie tropicali, polari, continentali… e ovviamente bretoni. Un buon consiglio? Assistete alla nutrizione delle foche e scoprite le loro peculiarità in compagnia di un mediatore scientifico. Un’animazione molto simpatica!

Nel pomeriggio, salite in alto e passeggiate sul ponte Albert-Louppe. Da quest’opera dedicata a pedoni e ciclisti, dominate tutta la rada. Passando potrete ammirare il suo vicino, il ponte dell’Iroise. Che eleganza!

Vi piace camminare? Proseguite per una bella camminata, partendo da Passage, lungo l’Elorn. Risalendo questo fiume costiero, scoprirete dighe di legno, agnelli allevati a pascolo, parchi di mitili, insenature… Un’altra faccia della rada di Brest.

  • A Océanopolis, non perdetevi la nuova animazione “Arctic 2100”: un’esperienza inedita di realtà aumentata che vi immerge nel cuore dell’oceano Artico, dal 1950 al 2100.
  • Volete saperne di più? Dirigetevi verso la penisola di Crozon per scoprire la parte meridionale della Rada… Un luogo idilliaco.

Da fare

  • Fermarsi su una delle numerose terrazze sotto rue de Siam, a Brest, e godersi la vista sul celebre ponte di Recouvrance, la Penfeld e gli Ateliers des Capucins.
  • Imbarcarsi su un peschereccio tradizionale e giocare a fare il mozzo nella rada di Brest, un formidabile terreno di giochi nautici.

Scarica il promemoria di viaggio

Tutte le informazioni del sito e molto di più in un pdf.

3 giorni / 2 notti Da aprile a ottobre
Idea soggiorno stimata (per adulto, in camera doppia) 136,80 €

il prezzo indicativo include: pernottamento presso l’hotel Abalys con prima colazione, gita di una giornata a bordo del Loch Monna con pranzo, accesso alla teleferica (il biglietto è valido su tutta la rete BIBUS con tragitti illimitati), ingresso a Océanopolis.

Attenzione: I giorni e gli orari di apertura / disponibilità possono variare a seconda dei siti indicati e del periodo scelto. Non dimenticate di prendere informazioni.

 

Scopri le altre idee soggiorno

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti