Villa Tri Men - Les Trois Rochers

In un hotel 4 stelle, l’emozione di una cucina di mare ispirata
Ristorante, Cucina gastronomica A Combrit

  Guarda le foto (8)
  • Sulle rive dell’Odet, nel Finistère meridionale, Villa Tri Men seduce al primo sguardo: in questa elegante dimora d’epoca bianca e verde, immersa in un giardino da sogno, mettersi a tavola è una delizia, per gustare il menu di stagione ideato dallo chef stellato di Quimper, Frédéric Claquin.

    Dalla sala dall’atmosfera zen (con i suoi colori sabbia, noce e blu petrolio), ci si può soffermare a contemplare le barche a vela ormeggiate su uno dei tratti di costa più belli della Francia, ma quando vengono serviti i piatti delicatamente composti, lo sguardo è totalmente assorbito da uno spettacolo ancora più ipnotizzante. Ravioli di scampi in brodo con emulsione di crostacei, piccione dei Monti d’Arrée alle verdure autunnali, astice arrosto accompagnato da uno zabaione di verbena... Frédéric Claquin, che ha lavorato per numerosi ristoranti gastronomici bretoni, sa meglio di chiunque altro come valorizzare al massimo i prodotti regionali. Il suo segreto? I grandi porti del Bigouden lo riforniscono ogni giorno di pesce fresco di prima qualità, le ostriche provengono dai vicini vivai del Penfoulic, il suo sublime agnello pascola nella ria di Pont-L’Abbé, mentre il suo maiale bio viene allevato nel territorio del vicino comune di Tréméoc.
  • Chef
    Frédéric Claquin
  • Ambiente
    • Sul lungomare
  • Capacità
    • Persone :  45 Coperto
  • Lingue parlate
    • Inglese
  • Clientele accettate
    • Individuali
    • Gruppi
Servizi
  • Attrezzature
    • Ascensore
    • Bar
    • Giardino
    • Parcheggio privato
    • Sala da pranzo privata
    • Salotto
    • Terrazza
    • Wi-Fi
  • Servizi
    • Banchetto
    • Seminario
Tariffe
Metodi di pagamento
  • Cartes de paiement
  • Chèques bancaires et postaux
  • Espèces
  • Tariffe 2020
  • Menu del giorno
Apertura
Periodi di apertura
  • Dal 01 gennaio 2020 al 05 gennaio 2020
  • Dal 19 marzo 2020 al 07 novembre 2020
Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti