Villaggio di Meneham

Un pittoresco villaggio dai tetti di paglia

Foto 1 Villaggio di Meneham Foto 2 Villaggio di Meneham Foto 3 Villaggio di Meneham Foto 4 Villaggio di Meneham Foto 5 Villaggio di Meneham

Nel cuore del pays pagan ("païen" in bretone), Kerlouan vi sedurrà con le sue dune erbose e la sua atmosfera unica. Situato dietro enormi blocchi di pietra dalle forme bizzarre, questo pittoresco villaggio di pescatori con i tetti di paglia ha conservato il suo antico fascino. Non dimenticate di visitare la costa e le imponenti scogliere.

Kerlouan? Anche se forse il nome non vi dice nulla, sicuramente conoscerete le fotografie del suo corpo di guardia, delle chaumière (case dal tetto di paglia) dei pescatori o delle splendide spiagge, che si trovano su numerose cartoline e guide turistiche. Partite alla scoperta dell'affascinante villaggio di Menez-Ham: stretto tra le rocce, il suo corpo di guardia del XVII secolo non vi lascerà indifferenti, così come le sue incantevoli chaumière oggi restaurate.

Una cappella tra le rocce

Nella regione, le rocce non adornano semplicemente la costa. Nell'entroterra, circondano completamente la Cappella Pol. Fondata nel XVI secolo, ricostruita nel XIX, il suo campanile si erge orgoglioso tra le pietre. Nelle vicinanze, una garitta di pietra, sotto il comando di Vauban, aveva il compito di impedire le incursioni inglesi.

Blocchi colossali

Per chi cerca un po' di “dolce far niente”, non c'è nulla di meglio della lunga spiaggia di sabbia fine di Brignogan, incorniciata da enormi blocchi di granito. Non lontano, la Pointe de Pontsuval e il suo piccolo porto sono una destinazione perfetta per passeggiate a piedi. Lungo il GR 34, che percorre il Sentiero dei Doganieri (percorso costiero), scoprirete le cale che si alternano alle imponenti formazioni rocciose a forma di animale (tartaruga, testa di cane, ecc.).

Lo sapevate?

La leggenda dei naufraghi

Molte navi si sono arenate sulla costa nella zona del Pays Pagan. Secondo la leggenda, individui malintenzionati sarebbero stati all'origine di questi incidenti. Si racconta che camminavano sulle dune di notte, con in mano una lanterna, attirando così le navi fino alla costa dove queste si arenavano, quindi…

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com