Patrimonio rurale

Quando l'autenticità fa rima con fascino

Per i manieri e fattorie, i bretoni hanno inizialmente sgobbato nel granito. Questa pietra conferisce ai paesi un fascino unico, al tempo stesso scuro, forte e caloroso. Intorno, si possono vedere fontane, lavatoi e forni per il pane. Pur riconoscendolo al primo colpo d'occhio, l'ambiente tradizionale riserva sempre qualche sorpresa e varia in base ai materiali disponibili e ai territori.

Foto 1 Patrimonio rurale Foto 2 Patrimonio rurale Foto 3 Patrimonio rurale Foto 4 Patrimonio rurale Foto 5 Patrimonio rurale

L’arte e i materiali da costruzione

Prima dello sviluppo dell'ardesia, i tetti erano coperti da paglia di segale o da canne come nel Brière. I tetti di paglia del Morbihan sono quelli meglio conservati. Al centro della Bretagna o nella zone di Guichen, lo scisto sostituisce il granito per edificare i muri. Intorno a Rennes, pietra e pannelli di legno possono coesistere.

Cosa è un Pen-ty?

Si tratta della tipica casa con tetto di paglia. Il Pen-ty indica una “casa propria”, una casa bassa di pietra, il cui colore varia da un rosa sorprendente, nei pressi di Ploumanach, a un grigio carico. Accogliente, si rannicchia nel “bocage” (tipico paesaggio rurale della Francia del nord). Le sue caratteristiche sono le pietre arrotondate che formano gli angoli; ci sono spesso solo due stanze e una soffitta, illuminate da finestre con pietre tagliate che fanno da cornice. Restaurate con cura, sono piacevoli dimore, talvolta piccole locande. Per un'incursione del XIX secolo, appuntamento alla frazione di Lanvaudan o a Poul-Fetan.

Per i marinai a terra

I pescatori appongono un'ancora sulla propria casa; le facciate della costa sono spesso imbiancate a calce per essere protette. Le case con il tetto di paglia sulle sponde dell’Aven o del Belon assumono così un'aria allegra, esaltata dal blu o dal verde delle persiane e dal rosa delle ortensie.

A portata di mano

Alla svolta di un sentiero, si possono incrociare forni a volta per fare il pane, rivestiti di terra o ardesia, mulini a ruota come il bellissimo mulino di Boël a Bruz, lavatoi dalle ampie lastre, fontane decorate. Una serie di costruzioni visibili a Locronan o a Pont-Aven.

I manieri, sobri segni di ricchezza

Isolati nei campi o nei boschi, concentrati nel Nord della Bretagna, i manieri si arricchiscono con eleganza di abbaini con frontoni, di architravi con cornicioni e di una torre di scale.

Avete detto bizzarro?

Nei pressi di Névez esistono intriganti case con il tetto di paglia in “pierre debout” (pietra in piedi). Niente a che vedere con i menhir; i muri sono formati da lastre di pietre in posizione verticale: Un procedimento unico!

Lo sapevate?

Sempre diversi sulle isole?

Sulle isole ci si protegge in un ambiente degno delle case delle bambole, dietro a piccole aperture, nel cuore di stretti vicoli sufficienti appena a farvi passare una botte.

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com