Storia e patrimonio culturale Musée de la Résistance en Argoat

La Bretagna che resiste

Saint-Connan, Côtes-d'Armor

Foto 1 Musée de la Résistance en Argoat Foto 2 Musée de la Résistance en Argoat Foto 3 Musée de la Résistance en Argoat Foto 4 Musée de la Résistance en Argoat Foto 5 Musée de la Résistance en Argoat Foto 6 Musée de la Résistance en Argoat Foto 7 Musée de la Résistance en Argoat Foto 8 Musée de la Résistance en Argoat

Musée de la Résistance en Argoat
Pôle de l'Etang Neuf
22480 Saint-Connan

Situato su uno stagno, il Museo della resistenza dell'Argoat onora la memoria dei patrioti che si sono dati alla macchia per liberarsi dal giogo dell'Occupazione nel 1944.
Nel giugno 1944, molte centinaia di uomini si sono riuniti nella foresta di Coatmallouen per combattere le truppe di occupazione tedesche prima di organizzare la liberazione della regione di Guingamp. Questa è la storia della resistenza di Plésidy. Questa pagina di storia, letta come un esempio di coraggio, costituisce il filo conduttore dell'esposizione permanente del recentissimo Museo della resistenza dell'Argoat, costruito su palafitte in riva all’Etang neuf, lo Stagno nuovo, a Saint-Connan. Visitando le sei sale che costituiscono il museo, si rivive la vita quotidiana ai tempi dell'Occupazione, le diverse forme di resistenza, la quotidianità di un'organizzazione clandestina di resistenza e l'aspra lotta per la libertà. Emozionante, istruttiva e ben documentata, la visita si svolge tra armi dell'epoca, cartine, missive segrete e testimonianze di abitanti che hanno vissuto quei fatti.

Lingue parlate

  • Inglese

Accesso per persone con mobilità ridotta  : si

Marchio turismo handicap

  • Handicap mentale - Handicap motorio

Le altre attività Bretagna

Le altre attività a Saint-connan