© Pedro Lastra
Dinan Affascinante città medievale tra terra e mare
Guarda il video

Dinan

Circondata da quasi tre chilometri di bastioni, la città di Dinan e il suo castello del XIV secolo dominano maestosi la Rance. Più in basso, il porticciolo turistico costituisce il punto di partenza per piacevoli gite lungo l’estuario, mentre, in alto, le case a graticcio completano la visita di questa città dall’impronta medievale.

Affascinante città medievale tra terra e mare

Immergetevi nell’atmosfera del Medioevo, percorrendo la ripida Rue de Jerzual. Le case à colombage (a graticcio) e dai frontoni appuntiti testimoniano la ricchezza di questa città nel passato. Dal XIV al XVII secolo, la città brulicava di tessitori, conciatori… Oggi è una tappa obbligata per chiunque passi da Dinan. Troverete assai piacevole passeggiare e sognare davanti agli atelier-boutique dei soffiatori di vetro o dei doratori su legno che si trovano in questo luogo.

Mescolanza di generi

La visita prosegue verso Place des Cordeliers e Place des Merciers. Qui gli stili si mescolano. Le case a graticcio, tipiche di Dinan del XV, XVI e XVII secolo, sorgono l’una accanto all’altra. Non lontano, la basilica Saint-Sauveur, costruita nel XII secolo, mescola influenze bizantine, persiane e romaniche. La sua particolarità? Questo monumento asimmetrico è rimasto incompleto.

Bertrand Du Guesclin e Anna di Bretagna

Originario della cittadina, Bertrand Du Guesclin si distingue durante la Guerra dei Cento Anni liberando, una dopo l’altra, la Normandia e la Bretagna. Il suo cuore riposa nella basilica di Saint-Sauveur. Ma un’altra personalità rese celebre questa città. È Anna di Bretagna, che scelse nel XV secolo di ritirarsi qui dopo la morte del marito, il re Carlo VIII. Quante celebrità a Dinan!

Lungo il fiume

Partendo dal porto di Dinan, le rive della Rance offrono una cornice tra le più piacevoli per passeggiare. Costeggiate l’estuario in direzione di Taden. Il villaggio ha conservato antiche dimore e un delizioso maniero del XVI secolo. Il percorso prosegue lungo l’antica strada alzaia.

Lo sapevate?

Come nel Medioevo

Per un week-end, una volta ogni due anni, la città rivive l’epoca medievale. Tornei, taverne, animazione… Travestitevi! L’ingresso è gratuito per i visitatori in costume.

Da non perdere

  • I bastioni (XIII secolo) con le loro 14 torri e 4 porte monumentali
  • Le case a graticcio (XV-XVII secolo)
  • Il castello di Dinan (XIV secolo)
  • La torre dell’Orologio (campanile del XV secolo)
  • La basilica Saint-Sauveur (XII – XV – XVIII secolo) con i suoi diversi stili architettonici (romanico, gotico, classico e barocco)
  • La chiesa Saint-Malo (XV – XIX secolo)
  • Il convento dei Cordeliers (XIII secolo)
  • La famosa Rue du Jerzual, che collega il porto alla città

Informazioni e prenotazioni

Ufficio del turismo Dinan-Vallée de la Rance


Sito ufficiale del Turismo in Bretagna