© Yannick Le Gal
Dinard, Saint‑Briac e Saint‑Lunaire Il fascino della Belle Époque sulla Côte d'Émeraude (Costa di Smeraldo)
Guarda il video

Dinard, Saint‑Briac e Saint‑Lunaire

Chi non conosce Dinard e le sue ville Belle Époque? Sulla Costa di Smeraldo, la stazione è rimasta un luogo pieno di fascino e molto chic, dove è piacevole contemplare la Rance e Saint-Malo. A meno che non preferiate la seduzione delle vicine stazioni balneari di Saint-Lunaire e Saint-Briac.

Il fascino della Belle Époque sulla Côte d'Émeraude (Costa di Smeraldo)

Lo sviluppo maggiore di Dinard ebbe luogo durante la Belle Époque. Degli anni che vanno dal 1850 in poi, ricche famiglie si sono innamorate di questo luogo e hanno fatto costruire ville sontuose. Oggi, con casinò, gallerie d’arte e hotel affascinanti, “Dinard l’elegante” è una stazione balneare molto apprezzata. Conoscerete sicuramente il suo famoso Festival del film britannico che ogni autunno attrae numerose celebrità. Per soccombere al fascino di Dinard, perdetevi nei suoi vicoli e inerpicatevi lungo la costa sul sentiero dei doganieri.

Una vegetazione mediterranea

Tra la spiaggia di Le Prieuré e la Pointe du Moulinet, la passeggiata del Clair de Lune (chiaro di luna) costeggiata da giardini mediterranei, invita al relax. Ogni sera, da luglio a settembre, il percorso viene illuminato e reso piacevole dalla musica. In estate Dinard è molto frequentata; non esitate a recarvi nelle stazioni più tranquille di Saint-Lunaire e Saint-Briac attraverso il tipico sentiero dei doganieri che costeggia il mare.

Firmato Auguste Renoir

Ad Ovest di Dinard, le stazioni balneari di Saint-Lunaire e Saint-Briac offrono, lontano dalla folla, la possibilità di frequentare belle spiagge e di godere di un magnifico panorama della Costa di Smeraldo. Sull’esempio di Pont-Aven, molti pittori come Auguste Renoir o Henri Rivière hanno trovato qui l’ispirazione. Amanti della pittura, sappiate che a Saint-Briac viene organizzato ogni anno un festival artistico.

Lo sapevate?

Il monaco con la spada

Nel VI secolo, si narra che Saint-Lunaire abbia tagliato, con la sua spada, una fitta nebbia e inciso la scogliera prima di sbarcare in quello che è l’attuale paese. Secondo la leggenda, le orme dei suoi sandali sarebbero ancora visibili sulla punta.

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti