1-josselin-le-long-du-canal-emmanuel-berthier.jpg
©Emmanuel Berthier
JosselinUn imponente castello e una statua miracolosa

Josselin

Le maestose torri del castello si riflettono nell’Oust. Proprietà dei Rohan, una delle più antiche famiglie bretoni, è il simbolo di questa deliziosa città. Prevedete una mezza giornata per passeggiare nei vicoli pieni di fascino di questa cittadina caratteristica e per visitarne la basilica.

Un imponente castello e una statua miracolosa

Sulle sponde dell’Oust, Josselin è una tappa importante della strada dei Duchi. La storia della città è fortemente legata a quella del suo castello che la domina. Di stile gotico fiammeggiante, offre una testimonianza molto interessante dell’architettura feudale e del Rinascimento. Edificato all’inizio dell’XI secolo, è ancor oggi abitato dai discendenti dei suoi fondatori, la famiglia Rohan. Godetevi una passeggiata nei suoi giardini: sono firmati Achille Duchesne, paesaggista che operò anche a Vaux-le-Vicomte.

Un sobborgo medievale

Perfettamente restaurato nel 2006, il quartiere Sainte-Croix è antico quanto il castello. Costruito attorno alla bella cappella che porta lo stesso nome, presenta dei begli esempi di case a graticcio, la più antica delle quali risale al 1538!

Lungo l’Oust

Imparare divertendosi, questo è il leitmotiv del circuito “Au fil de l’eau”. Ludico e pedagogico nello stesso tempo, questo percorso mette in risalto il fiume dell’Oust, gli spazi naturali e la loro biodiversità. Una maniera originale di scoprire la fauna, la flora e la storia locale. Grazie ai moduli audio, basterà tendere l’orecchio e ascoltare una storia divertente, perché no, quella delle lavandaie di un tempo, tra fatica e pettegolezzi…

Lo sapevate?

Una statua miracolosa

La tradizione narra che un paesano del IX secolo scoprì in un bosco ceduo una statua della Madonna che fece recuperare la vista a sua figlia cieca. Santuario che ricorda questo miracolo, la basilica Notre-Dame-du-Roncier a Josselin divenne rapidamente un luogo di pellegrinaggio per i malati in cerca di guarigione. Distrutta durante la Rivoluzione, la statua della Madonna è stata sostituita da un’opera moderna.

Da non perdere

  • Il quartiere antico
  • Il castello dei Rohan
  • La basilica Notre-Dame-du-Roncier
  • La cappella dell’ex Priorato di Sainte-Croix (XI e XIII secolo)
  • La casa 1538 con cariatidi e travi intagliate con soggetti di caccia
  • Le chiuse, la casa delle chiuse, il mulino e lo sfioratore

 

Informazioni e prenotazioni

Ufficio del turismo Josselin


Contattateci

Vedere il sito Internet

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna