vitre-5.jpg
©Yannick le Gal
VitréBorgo medievale con mille anni di storia
Guarda il video

Vitré

Alle porte della Bretagna, Vitré e il suo castello medievale, seducono per il fascino dei suoi vicoli antichi e per le case a graticcio perfettamente restaurate. Godetevi la possibilità di immergervi in quest’epoca eccitante, a meno che non siate più attratti dal XVII secolo e dall’impronta lasciata nella regione dalla Marchesa di Sévigné.

Borgo medievale con mille anni di storia

Appoggiato su uno sperone roccioso, il castello di Vitré domina la campagna circostante. Costruito nell’XI secolo, riedificato nei secoli XIII, XIV e XV, ci ricorda il ruolo difensivo della città che si trova ai margini della Bretagna (la regione che un tempo formava la frontiera con la Francia). Dell’epoca gloriosa del commercio della tela, questo delizioso borgo medievale ha mantenuto tutta la sua impronta caratteristica. Portici decorati, case a graticcio… bellezze architettoniche che ancora oggi testimoniano l’antica ricchezza di questo borgo.

Marchesa, oh marchesa…

La regione di Vitré è fortemente legata alla storia della Marchesa di Sévigné, illustre scrittrice del XVII secolo, che scrisse molte delle sue famose lettere a pochi chilometri da qui, nel magnifico castello dei Rochers-Sévigné ad Argentré-du-Plessis. Appassionati dei giardini alla francese, venite a visitare questo luogo splendido! I giardini sono stati realizzati secondo i disegni del celebre giardiniere Le Nôtre.

Abbassate il ponte levatoio!

Non si può evocare Vitré senza parlare del suo imponente castello. Ma che dico? Una fortezza, la cui missione era di difendere l’ingresso della Bretagna. Questo luogo, divenuto oggi municipio e museo, è un bellissimo esempio di architettura militare del Medioevo in Bretagna e merita sicuramente di essere visitato!

Lo sapevate?

Vitré sotto la luce

Al calar della sera, Vitré offre un volto nuovo, completamente avvolto di luce. Una delicata gamma di bianchi mette in risalto le bellezze architettoniche della città interrotta a tratti dalle esplosioni colorate di un’animazione o di un gioco interattivo. Ovunque le “Vitrografie”, proiezioni di immagini, segnalano un monumento di particolare interesse, decorano un muro cieco, creano delle prospettive e vi guidano attraverso la città. Un percorso poetico, sorprendente, tra passato, presente e futuro.
Vitré lumières

Da non perdere

  • Il castello e il museo di Vitré
  • La passeggiata del Val e le mura della città
  • Le case medievali: vie di En-Bas, della Baudrairie, della Poterie o Notre-Dame
  • La chiesa Notre-Dame e il suo pulpito esterno
  • Il priorato Notre-Dame des Bénédictins
  • La chiesa Saint-Martin, il monastero e museo Saint-Nicolas
  • Il castello-museo dei Rochers-Sévigné

Informazioni e prenotazioni

Ufficio del turismo Pays de Vitré


Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
Chiudi