© Yvon Boëlle
Al ritmo delle maree nella baia di Mont Saint‑Michel Attraversate paesaggi mobili... e emozionanti!
Idea soggiorno

Al ritmo delle maree nella baia di Mont Saint‑Michel

Respirate una grande boccata d’aria e abbracciate con lo sguardo una natura grandiosa!  Terreno delle più grandi maree d’Europa, la baia di Mont Saint-Michel vi promette un’incessante diversità di paesaggi.

Suggerimento da effettuare in
3 giorni
Da 186
A PERSONA PER 3 G/2 N

Una rapida occhiata

Il mare risale, si dice, alla velocità di un cavallo al galoppo. Scoprite la baia di Mont-Saint-Michel in lungo, in largo e anche attraversandola, con i pantaloni rimboccati ovviamente! Si estende dalla Punta del Grouin Sud, dove l’ecomuseo ve ne svela tutti i segreti, fino al pittoresco porto di Cancale. Passeggiate al centro dei archi ostreari o degli allevamenti di cozze, nelle stradine medioevali di Dol-de-Bretagne, partite all’arrembaggio della città corsara di Saint-Malo. Vi attende un soggiorno vario sia in termini di paesaggi che di atmosfere!

Al centro della baia di Mont Saint-Michel

Per iniziare la giornata, recatevi a Vains, nella Manica, passeggiate sulla Punta Grouin du sud. Durante il percorso, fermatevi all’azienda casearia di Lefranc. I loro “cara-meuh” al burro salato sono famosi!

Sulla riva, un casale ospita l’ecomuseo della Baia Saint-Michel. La sua visita è necessaria per comprendere la natura e i paesaggi che vi circondano: polder, terreni erbosi, montoni e agnelli allevati al pascolo… non avranno più segreti per voi.

In base alle maree e ai periodi, andate a visitare questo luogo pieno di vita. Zaino in spalla e piedi nudi, seguite la guida attraverso la baia. Silenzio dei greti, volo di uccelli, colori cangianti… Che natura maestosa!

La fine della giornata è perfetta per percorrere, con tranquillità, le viuzze di Mont-Saint-Michel. Per la visita dell’abbazia potete scegliere: libera, commentata o conferenza.

  • Nel villaggio di Saint-Léonard, nel negozio Saint-Léna, troverete una collezione unica di oggetti ispirati alla baia di Mont-Saint-Michel.
  • Uscite dai sentieri battuti: a luglio e agosto, tutte le sere eccetto la domenica, l’abbazia di Mont-Saint-Michel propone uno spettacolo notturno.

Atmosfera medioevale e passeggiata iodata a Dol-de-Bretagne

Questa mattina, lasciatevi sedurre da Dol-de-Bretagne. Case a graticcio, viuzze singolari, bastioni conferiscono tutto il suo fascino a questa antica città episcopale. All’entrata della città, la cattedrale Saint-Samson è un gioiello di architettura gotica. Il Cathédraloscope, vicinissimo, vi farà tornare indietro nel tempo: architettura, cantiere, costruttori non avranno più segreti per voi. Rue Stuart, non perdetevi la Maison des Petits Palets, la più antica della Bretagna.

Nel pomeriggio, prendete la strada costiera. Vi si offrono varie possibilità. Avete voglia di sensazioni forti? Andate sulla spiaggia di Cherrueix per provare il carro a vela. Appassionati dei “prodotti ittici”? Salite a bordo del Train Marin, a Vivier-sur-Mer. Con un trattore come locomotiva, vi condurrà al centro degli allevamenti di ostriche. Al rientro sulla riva, la Maison de la baie vi svelerà ancora più segreti sulla mitilicoltura Una delizia!

  • Lascatevi portare da Dol La Mystérieuse, seguendo un percorso in totale autonomia tutto l’anno o accompagnati dall’ufficio del turismo durante le vacanze.
  • Da Pasqua a Ognissanti, passate a “La Dégustation Tonneau”, a Vivier-sur-Mer, per gustare le cozze di bouchot AOP della baia di Mont-Saint-Michel e le ostriche di Cancale.

Dal porto di Cancale ai bastioni di Saint-Malo

Dopo la colazione, godetevi l’eccezionale cornice di Cancale. Scendete al porto della Houle e sentite gli effetti degli spruzzi di acqua di mare. Dinamizzanti e calmanti nello stesso tempo.

Da lì, prendete il sentiero dei doganieri fino alla punta di Hock poi quella della Chaîne. Durante il percorso vedrete la scogliera di Cancale, i parchi ostreari, l’isola di Rimains.

Dopo aver abbracciato la baia con lo sguardo, sostate all’Atelier de l’Huître. Direttamente dal produttore, i frutti di mare sono ancora più buoni!

Poi, attraverso la strada costiera, arrivate a Saint-Malo. Passeggiate nel parco di Les Corbières, nel quartiere di Saint-Servan e ammirate la vista sul Rance e sulla Tour Solidor. Dopo una pausa crêpe nel porto di Sablons, approfittate della fine della giornata per visitare la città vecchia. Molte scale e rampe vi portano sui bastioni… Non esitate a salire in alto!

  • A Cancale, visitate la Punta del Grouin, un “must” di questa destinazione. Da questo sperone roccioso, il panorama è degno delle foto più belle. A sinistra, cap Fréhel. A destra, la baia di Mont Saint-Michel.
  • Alla fine della giornata, Saint-Malo dentro le mura ritrova la calma. Il momento giusto per apprezzare il suo patrimonio storici, passeggiare nei vicoli, entrare nei caffè e nei negozi…

Da fare

  • Prima dell’ora della marea piena, recarsi sulla punta della Roche Torin (Manica) e godersi lo spettacolo della marea che ricopre la baia di Mont-Saint-Michel. Il momento migliore? Quando i coefficienti sono superiori a 100.
  • Acquistare delle ostriche, concave o piatte, direttamente dai produttori del Mercato delle ostriche di Cancale e degustarle sul posto, di fronte ai parchi, alla scogliera di Cancale e a Mont-Saint-Michel.

Scarica il promemoria di viaggio

Tutte le informazioni del sito e molto di più in un pdf.

3 giorni / 2 notti Tutto l’anno
Idea soggiorno stimata (per adulto, in camera doppia) 186 €

il prezzo indicativo include: pernottamento presso l’hotel de Bretagne (Dol-de-Bretagne) e l’hotel La Mère Champlain (Cancale) con prima colazione, passeggiata nella baia, stazionamento di 24 ore nel parcheggio Mont-Saint-Michel, ingresso nell’Abbazia di Mont-Saint-Michel e una sessione di carro a vela.

Attenzione: I giorni e gli orari di apertura / disponibilità possono variare a seconda dei siti indicati e del periodo scelto. Non dimenticate di prendere informazioni.

 

Scopri le altre idee soggiorno

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti