© Noe C. photography
"D'artd'art" nella regione di Rennes Una gita ispirante e ispirata alle Porte della Bretagna
Idea soggiorno

"D'artd'art" nella regione di Rennes

Arte urbana contemporanea… e anche arte di vivere. Collezionate le belle scoperte e le sorprese creative passeggiando per le vie di Rennes e delle città di carattere delle Porte della Bretagna.

Suggerimento da effettuare in
3 giorni
Da 115
A PERSONA PER 3 G/2 N

Una rapida occhiata

Da Rennes, all’energia creativa, ai fieri castelli di Vitré e Châteaugiron, questo itinerario non manca di ispirazione. Mescola patrimonio culturale e architettonico, dinamismo artistico e dolcezza di vivere. Trovate il tempo di passeggiare nella capitale bretone, nella quale l’arte urbana suscita sempre stupore e emozione. Contemplate secoli di storia ma anche creazioni contemporanee sorprendenti nel cuore di imponenti fortezze medioevali. Fate compre, bevete un drink in terrazza, sorridete e… apprezzate!

Rennes, con come filo conduttore l’arte urbana e la street-art

Ben arrivati nella capitale bretone. Trovate il tempo per passeggiare nelle strade alla scoperta delle numerose opere d’arte che vi sono disseminate-

Aguzzate la vista! Spesso insospettate, si trovano in edifici pubblici, nei giardini, nelle piazze e persino nei parcheggi sotterranei. Questa testa tagliata vicino al Municipio? È la fontana di Claudio Parmiggiani. Queste bagnanti poco accademiche su place de Bretagne? Sono le dee greche di Gérard Collin-Thiébaut.

Anche la street-art è ovunque a Rennes. Andate alla scoperta delle varie creazioni che ricoprono muti, ponti e le rive del Vilaine. Graffiti, collage, stampini e sticker, a ciascuno il suo stile. Cercate il robot di Blu, gli alieni di SpaceInvader… Non perdetevi i suricati giganti di War!, il “Banksy di Rennes”.

Lire aussiLa collection Pinault s’expose en noir et blanc à Rennes

  • Il FRAC di Rennes ospita una delle più grandi collezioni di arte contemporanea della Francia. Vi si accede attraversando una foresta di colonne di granito, immaginata da Aurélie Nemours.
  • Per la cena, optate per Le Globe: una deliziosa cucina locale servita nell’ambiente “art déco” dei mosaici Odorico.

Arte di vivere nel mercato di Rennes e enigmi medioevali a Vitré

Voglia di vivere come un abitante di Rennes? Andate il sabato mattina al Marché des Lices. Sui banchi: fagioli coco di Paimpol, fragole di Plougastel, carciofi del Léon, polli coucou di Rennes… Non dimenticate la borsa della spesa. Vicino alle Halles Martenot, assaggiate una galette-saucisse. Un’istituzione locale!

Nel pomeriggio visitate Vitré, affascinante città d’arte e di storia. Le sue antiche vie, le sue case a graticcio e con portico, il suo castello medioevale… vi riporteranno indietro di molti secoli.

Vi piacciono le sfide? Risolvete l’enigma dell’Escape Game del castello: “ Il segreto della torre senza nome”. Jeanne, l’antica archivista, è scomparsa mentre seguiva le tracce del suo antenato di Vitré, Pierre-Olivier Malherbe… Spremetevi le meningi!

  • L’escape game di Vitré raccoglie molti secoli di storia nel cuore del castello medioevale.
  • Da maggio a settembre, visitate i Jardins des Arts di Châteaubourg. Passeggiate e contemplate opere monumentali disseminate nel magnifico parco d’Ar Milin’.

Arte contemporanea a Châteaugiron e sculture monumentali nel Château des Pères

Questa mattina visitate la piccola città di carattere di Châteaugiron, chiamata anche “città millenaria”.  Scoprite il suo imponente castello. I fossati, il mastio del XIII secolo e la torre dell’orologio ne ricordano la vocazione militare.

Entrate nell’antica Cappella castrale del castello. Oggi fa da cornice al centro di arte contemporanea, les 3 Cha. Qui gli artisti sono invitati a creare sul posto, ispirandosi all’architettura e alla potenza spirituale del luogo. Il risultato è sempre sorprendente.

Concludete questa gita “arty” al Château des Pères. Il suo parco di 31 ettari è disseminato di sculture monumentali. Pietra, bronzo, acciaio o legno, sono l’opera di artisti famosi o di giovani promesse. Scoprite e ammiratele su un percorso di 2 km, delimitato da abeti e specchi d’acqua. Magnifico!

  • Al centro del château des Pères, la Table des Pères trasforma la cucina tradizionale in… arte culinaria. Il palato la adorerà!

Da fare

  • Visitare gli scrigni prestigiosi che Rennes riserva all’arte: Frac, Musée des Beaux-arts, Couvent des Jacobins… ma anche le molteplici gallerie e gli atelier alternativi che la città ospita.
  • Risvegliare tutti i sensi al mercato di Lices a Rennes, con i banchi colorati con tutti ciò che il territorio bretone offre di meglio. Di che comporre un piatto a guisa di un bel quadro!

Scarica il promemoria di viaggio

Tutte le informazioni del sito e molto di più in un pdf.

3 giorni / 2 notti Tutto l’anno
Idea soggiorno stimata (per adulto, in camera doppia) 115 €

il prezzo indicativo include: pernottamento presso l’hotel Nemour (Rennes) e l’hotel Le Petit Billot (Vitré) con prima colazione e una partita escape game al castello di Vitré (5 giocatori)

Attenzione: I giorni e gli orari di apertura / disponibilità possono variare a seconda dei siti indicati e del periodo scelto. Non dimenticate di prendere informazioni.

 

Scopri le altre idee soggiorno

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti