© Emmanuel Berthier
Segnaletica e buone pratiche sui sentieri I codici da conoscere per un’escursione riuscita!

Segnaletica e buone pratiche sui sentieri

Due linee parallele rosse e bianche che fanno subito venir voglia agli iniziati di passare all’azione, una croce gialla, rossa e gialla mischiate… Qualsiasi escursioni a piedi richiede che prima di partire si conosca l’ABC dei pannelli segnaletici che si incontrano sui sentieri e le buone pratiche da adottare. I circuiti bretoni sono accuratamente curati e segnalati, il che non dispensa dal dimenticare mappa e bussola, consiglio da podista!

Segnaletica pedonale

Gli itinerari pedestri di Grande Randonnée (GR®) sono segnalati da due rettangoli sovrapposti di colore bianco o rosso. I GR® sono principalmente sentieri lineari che collegano un punto a un altro.

  • I GR de Pays ® (GRP®), destinati a valorizzare un territorio omogeneo per cultura, patrimonio o economia, sono segnalati in “giallo e rosso”.
  • Le PR (Promenade et Randonnée), segnalate con un rettangolo di preferenza di colore giallo, propongono itinerari di durata inferiore a una giornata di cammino e attraversano tutto il territorio.

Sul terreno, la segnalazione dei sentieri consiste in segni di pittura sulle rocce, gli alberi, i muri, i pali. La loro frequenza dipende dal terreno.

Gli itinerari conosciuti con il nome di GR® e GRP®, segnalati rispettivamente con segni bianco-rosso e giallo-rosso, sono creazioni della FFRandonnée. Sono protetti ai sensi del codice della proprietà intellettuale. © Fédération Française de la Randonnée Pédestre. Autorizzazione 2014-2016.

Buone pratiche

Non nuocere alla fauna e alla flora, alla tranquillità dei luoghi, agli altri utenti… Effettuare un’escursione, vuol dire tenere presente che per godere della natura, è necessario in primo luogo rispettarla e proteggerla. Rimanere sui sentieri, richiudere recinzioni e barriere, non gettare nulla, condividere gli spazi… In Bretagna, i sentieri per le escursioni spesso attraversano ambienti fragili o proprietà private. prima di partire, consultare le buone pratiche: la Carta dell’escursionista della FFRandonnée ha tutto ciò che vi serve!

Carta dell’escursionista

Lo sapevate?

Comitato FFRandonnée Bretagna

Scovano i migliori itinerari da percorrere a seconda delle discipline praticate. Grazie a un’azione permanente, facilitano il vostro soggiorno a piedi, in bicicletta, a cavallo, in barca… Le federazioni nazionali e le associazioni bretoni operano congiuntamente per la soddisfazione degli escursionisti.

Il Comitato Bretagna della FFRandonnée opera da oltre 30 anni per lo sviluppo della disciplina sul suo territorio. Forte di oltre 15.000 tesserati e di una rete di oltre 230 associazioni, il Comitato promuove l’escursionismo attraverso l’organizzazione di manifestazioni aperte a tutti e la moltiplicazione delle forme di pratica. La FFRandonnée forma animatori e addetti alla posa della segnaletica incaricati di creare e segnalare gli itinerari delle escursioni che si trovano nelle topo-guides®, lo strumento indispensabile per gli escursionisti che permette loro di percorrere i sentieri nelle migliori condizioni possibili.

Maggiori informazioni

Vi piacerà anche

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna