Baie de Saint-Brieuc - Paimpol - Les Caps

  • Vieux gréement à l'île de Bréhat
  • Le Cap Fréhel
  • Hillion en famille

Tra il porto di Paimpol e i maestosi capi di Fréhel ed Erquy, andate alla scoperta di una destinazione allettante, ricca di sapori ed emozioni, che con la baia di Saint-Brieuc al centro, gode di luci cangianti, che svelano magnifici paesaggi e una natura preservata.

I posti da non perdere

La destinzione

Plateau de fruits de mer — Port d'Erquy

Prodotti raffinati e chef stellati

La regione vanta una “star” tutta da gustare: la cappasanta (coquille Saint-Jacques). Con lei vengono pescati altri tesori, come il branzino o l’astice. Per quanto riguarda la terra, anche i prodotti più semplici risultano deliziosi, come i “cocos de Paimpol” (fagioli) DOC o le patate di Ploeuc-sur-Lié. Con così tanti pregi, non c’è da stupirsi che Saint-Brieuc sia una delle città più stellate di Bretagna, grazie ai ristoranti Youpala Bistrot, la Vieille Tour e Aux Pesked.

Baie de Saint-Brieuc - Paimpol - Les caps — Carte
Cap Fréhel

I capi vi faranno rimanere a bocca aperta

Percorrete il litorale per scoprire due grandi siti di Francia: il Capo di Fréhel e quello di Erquy. Entrambi ricoperti dalle lande, di volta in volta diventano gialli come il ginestrone o color malva come l’erica, mentre le loro scogliere di arenaria rosa dominano le grandi spiagge di sabbia bianca. Più a ovest, le scogliere di Plouha, le più alte di Bretagna, offrono un panorama straordinario sulla baia di Saint-Brieuc.

Plage de la Comtesse — Saint-Quay-Portrieux

Lasciatevi affascinare dalle località balneari

A Pléneuf-Val-André, Binic, Erquy o Saint-Quay-Portrieux, regalatevi i piaceri del mare. Luoghi ideali per le famiglie, lunghe spiagge di sabbia fine invitano a rilassarsi, a fare un bagno e praticare sport nautici. Venite a scoprire il litorale di Plérin, un’uscita in mare sul veliero tradizionale di Pléneuf “La Pauline” oppure visitate il faro della Croix in kayak.

Port Dahouët — Pléneuf Val-andre

Conoscere la gente di mare

Lungo le banchine di Paimpol, Dahouët, Erquy o Binic, alcune barche colorate attendono la prossima marea. Seduti sulla terrazza, prendetevi il tempo di osservare le attività del porto. Per immergervi nell’universo della pesca, recatevi alla vendita all’asta di Erquy, dove vengono venduti oltre 60 specie di pesci e crostacei. A Paimpol, con un’audioguida potrete ascoltare i marinai e le loro famiglie raccontarvi i loro mestieri: il guardiano di chiusa, carpentiere o il “discendente d’islandesi”.

L'île de Bréhat

Svago garantito sull’Isola di Bréhat

Dalla punta dell’Arcouest, Bréhat si raggiunge in soli dieci minuti: il divertimento è immediato! Qui non ci sono macchine, ma tanti fiori e un microclima mite. Nella parte meridionale dell’isola, i giardini circondati da muretti sono ricchi di agapanti blu-viola. Salendo verso nord, la natura si fa più selvaggia. Il percorso finisce in bellezza al faro di Paon costruito su rocce di granito rosa.

Le Château de Bienassis

Monumenti che vanno al di là dell’immaginazione

Tra Paimpol e i capi, i castelli vi sorprenderanno, tanto da sembrare autentici scenari da favola e scenografie cinematografiche. Il castello la Latte è stato magistralmente eretto sull’estremità di un capo. A Quintin, il territorio un po’ comune ospita due castelli. L’atmosfera è più mite tra le rovine, i giardini e i frutteti dell’ abbazia marittima di Beauport. Mentre il castello in arenaria rosa di Bienassis è circondato di fossati e giardini alla francese.

Randonnée équestre à Fréhel

Un soggiorno al galoppo!

Gli appassionati di equitazione qui troveranno la loro felicità! Galoppare lungo la spiaggia di Sables d'Or les Pins o della baia di Saint-Brieuc, percorrere l’Équibreizh tra lande, boschi e campagna o cavalcare alla giornata, sarà un piacere autentico. In famiglia, scoprite il cavallo bretone all’Arazzo nazionale di Lamballe e assistete alle corse nell’ippodromo della baia. La manifestazione “Cavales d’automne” è un appuntamento da non perdere.

Moncontour

Ritorno al passato con le città di carattere

Con i suoi bastioni, le dimore borghesi e le stradine medievali, Moncontour, classificato tra i più bei paesi di Francia, si visita a piedi. Nella città storica di Lamballe potrete scoprire la Bretagna del 20° secolo attraverso i dipinti di un bambino del paese, Mathurin Méheut. Il marchio “Petites Cités de caractère” (cittadine di carattere) contraddistingue le città di Quintin, la Città dei tessitori, e di Châtelaudren, antica capitale della moda, senza dubbio tappe di qualità.

Balade sur le GR 34

Una passeggiata in mezzo alla natura

Se amate la natura, avete scelto la destinazione giusta. Non mancano infatti i famosi sentieri per escursioni come il GR® 34, che costeggia tutta la costa bretone, e il cammino si Santiago di Compostela, che parte dall’abbazia di Beauport e si addentra tra le terre. Potrete inoltre passeggiare nella riserva naturale della Baia di Saint-Brieuc, nella riserva ornitologica del Capo di Fréhel, nelle lande di Lanfains o attorno al chaos del Gouët, dove enormi blocchi di granito emergono dal fiume.

Festival du Bout du Monde

Eventi tutto l’anno!

In questa regione, non ci si accontenta di aspettare le buone occasioni per fare festa, ma le si crea! Ad aprile, Erquy festeggia la coquille Saint-Jacques (la cappasanta), mentre a Saint-Brieuc, il festival di Complèt'Mandingue onora la musica africana. Il mondo marino viene celebrato a Saint-Quay-Potrieux con “Les Océaniques” e ogni due anni a Paimpol con il Festival du Chant de marin. Non dimentichiamo Art Rock e Rock'N Toques e il Festival Photoreporter. A Saint-Brieuc, Binic Folks Blues Festival, la “Fête des tisserands”, il “Festival des Chanteurs de rue” a Quintin e tanti altri.

Esperienze bretoni

da vedere, da fare

fans de Bretagne

Venite a condividere le vostre foto e testimonianze più belle con gli appassionati della Bretagna.

www.fans-della-bretagna.com