© Alexandre Lamoureux
Sainte‑Marine e il fiume Odet Un piccolo porto immerso tra i pini
Guarda il video

Sainte‑Marine e il fiume Odet

Benvenuti nel Bigouden. Prima di gettarsi nell’Atlantico, l’Odet viene salutato da Bénodet e dal porto di Sainte-Marine. Immerso tra alberi e fiori, questo villaggio è una delizia. Un po’ più a ovest, ecco l’isola Tudy. Vicoli stretti, case basse tipiche costruite con la schiera rivolta al mare, spiaggia di 3 km… È una piacevole località balneare.

Un piccolo porto immerso tra i pini

È una casa rosa…

Prendete il traghetto per pedoni-ciclisti di Bénodet (in stagione) e fate tappa a Sainte-Marine! Questo piccolo affascinante porto da pesca e da diporto è situato tra il mare e l’estuario, tra insenature rocciose e gruppi di pini. Una piccola cappella e un riparo da marinai con una graziosa facciata rosa sono la firma di questo luogo incantevole. Qui le terrazze in riva al fiume invitano a una pausa, lontano dalla folla estiva di Bénodet. La strada del Faro indica il cammino verso la punta di Combrit, che offre una bellissima vista sull’oceano.

Un’isola divenuta penisola

Raggiunto il posto di appostamento e poi seguendo il sentiero che costeggia la lunga spiaggia, ecco l’isola Tudy. Senza fare la traversata! Fu qui che Tudy, chiamato anche Tugdual, fondò il suo primo eremitaggio nel 5° secolo prima di fondare un monastero a Loctudy. All’epoca, l’isola non era collegata alla terraferma. Ad ogni tempesta, il villaggio si ricopre di sabbia e acqua salata. Nel 19° secolo, l’isola Tudy si protegge e diventa penisola con un selciato realizzato sulla diga. Essa attira allora ricchi bretoni e artisti parigini.

Vicoli e case bianche

Arrivando dal sentiero costiero o con il traghetto che raggiunge il porto di Loctudy, questo villaggio pittoresco è un piacere per gli occhi. Adorerete passeggiare per le sue strade strette e scoprire le sue piccole case circondate da mura. Dal greto avrete la visuale migliore. Dopo la visita, i bambini possono imparare il catamarano o il windsurf lungo la spiaggia di sabbia fine.

Lo sapevate?

Des coiffes de plus de 30 centimètres !

The bigoudene headdress … A symbol of Brittany. But did you know that laying this headdress required over half an hour? From 1880 to the 1950s, when it disappears, its lenght grew steadily, reaching up to 32 centimeters. It is now worn during folk festivals.

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna