© Emmanuel Berthier
Una boccata d'aria fresca negli Abers e nel paese di Iroise Evasioni iodate sulla costa delle Leggende

Una boccata d'aria fresca negli Abers e nel paese di Iroise

Costa tagliata, alternanza di rocce e spiagge di sabbia fine… Qui, l’espressione “tra terra e mare” assume tutto il suo significato e riserva paesaggi mozzafiato.

Evasioni iodate sulla costa delle Leggende

Tre bellissime rias bretoni

Nel Finistère del nord, tre profondi estuari intaccano graziosamente la costa. L’Aber Wrac’h, noto per la sua Baia degli Angeli, è il più grande di essi. Ai margini di questo grazioso porto di pesca artigianale, le dune selvagge e le spiagge della penisola di Sainte-Marguerite offrono un cambiamento di scenario totale. Al largo, l’isola Vergine ospita il faro più alto d’Europa. Non mancate di visitare il pittoresco borgo di Menez-Ham a Kerlouan. Nascosto dietro enormi blocchi di pietra dalle forme strane, questo caratteristico borgo di pescatori con tetti di paglia ha conservato tutto il suo fascino. Più a ovest, l’Aber Benoît, serpeggia tra campi e paesaggi boscosi. Rinomato per le sue ostriche, fa anche la felicità dei navigatori e degli amanti delle spiagge di sabbia fine. Più selvaggio, l’Aber Ildut dispiega le sue sponde verdeggianti in un’atmosfera intrisa di serenità. Alla sua foce, il porto di Lanildut, situato a pochi chilometri dall’isola di Ouessant, è particolarmente apprezzato dai diportisti. È anche il primo porto di raccoglitori di alghe d’Europa.

Sulla strada dei fari

Faro dell’isola vergine, faro delle Pietre Nere, faro del Forno… Da Brest a Portsall, o all’isola di Ouessant, 6 giorni di escursioni sui sentieri costieri vi condurranno alla scoperta dei mitici fari della Bretagna. A meno che non preferiate un giro di 6 giorni sul GR® 34 e 34 F per scoprire il paese di Iroise: da Brélès alla Punta Saint-Mathieu, passando per Sainte-Anne du Portzic e Saint-Renan, un bel periplo in prospettiva! Se siete amanti della bicicletta, avrete la possibilità di scegliere tra quattro grandi circuiti ciclabili segnalati: “le bout du monde” (64 km), “les Menhirs” (25 km), “Les Vieilles Pierres” (93 km) e “Entre Manche et Océan” (33 km). Infine, per scoprire in modo diverso questa costa delle leggende, perché non risalire un aber in kayak e godersi in snorkeling i fondali marini del mare di Iroise? Un esempio tra tanti altri…

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna