© François Le Naoures
Dove iniziare a fare surf Una selezione di cinque luoghi per darsi al surf in dolcezza

Dove iniziare a fare surf

Voglia di volare a pelo d’acqua e sentirvi vivi e liberi come mai prima? Non c’è limite di età per lasciarsi trasportare dall’onda. Buone notizie: La Bretagna è un terreno di gioco ideale per iniziare. E la stagione migliore… è ora! Da Saint-Malo a Belle-Ile, scegliete tra i nostri indirizzi di fiducia di scuole di surf: cordialità e professionalità garantite… Ricordate: potete avere l’attitudine surf senza farvi alcun complesso sul vostro livello. Tutti in acqua!

1. A Saint-Malo: cercate la donna

Il surf è un mondo piuttosto maschile? Appuntamento sulla lunga spiaggia di Rochebonne, con Hélène, per abbattere tutti i cliché! Questa ex-campionessa di Francia, istruttrice diplomata, ha posto la sua scuola sotto il patronato di Hina, dea polinesiana simbolo della femminilità. Condivisione, umiltà e rispetto degli elementi sono il DNA del suo insegnamento. Con lei, il surf diventa fonte di pacificazione e benessere: ciò che conta è il momento presente, nel piacere immediato di cavalcare le prime onde. Un momento di grazia e di pienezza unico.


2. Perros-Guirec: imparare con i campioni

Imparare il surf è bene, e con dei professionisti è ancora meglio! Alexis e il suo team hanno un curriculum che non può vantare nessun’altra scuola, ma non hanno perso il sorriso, la gentilezza e il senso di ospitalità lungo la strada. Sono al lavoro tutto l’anno e pronti a insegnare a persone di ogni età e ogni livello. La baia di Trestraou offre buone condizioni per i neofiti, onde di dimensioni ideali, ma anche un bel panorama sulla costa di granito rosa… Attenzione, luogo di assoluta bellezza!


3. La Torche: surf quando ci sono onde, skate quando è flat

Lezione n. 1: flat è la calma piatta, l’assenza di onde… ecco, bravi, ora parlate il gergo del surf! Benvenuti nella baia di Audierne da Rise Up, dove vi attendono Sébastien e altri istruttori esperti su un sito di culto: la punta di La Torche. Un nome che fa brillare gli occhi a tutti gli appassionati di surf sull’oceano! Qui, tutto è predisposto per iniziarvi al surf in modo divertente e sicuro. Ma il luogo è anche interessante in sé, poiché mescola le varie attività legate alla cultura del surf: rampa da skate in giardino, mostre, eventi sportivi o musicali… The Surfing way of life!


4. Clohars-Carnoët: una settimana per padroneggiare la tavola... o quasi!

ppuntamento sulle spiagge del Pouldu, nel Sud del Finistère: una scelta eccellente per lanciarsi quando le onde si sviluppano a metà della marea. Erwan è sicuro di una cosa: non c’è età per divertirsi e scoprire il ritmo delle onde, che abbiate cinque o cinquant’anni. Il programma che ha preparato nel corso di una settimana consente a tutti di essere in grado di gestire la tavola decentemente e passare degnamente le prime onde. Alzarsi in piedi, sentire la potenza dell’onda che vi porta… è semplicemente meraviglioso e alla vostra portata! E per darvi il massimo, l’accoglienza è attenta ai piccoli dettagli, con docce calde e tute riscaldate…


5. Belle-Île-en-Mer: momenti flat, non sappiamo cosa siano!

È nella cornice idilliaca della spiaggia del Donnant, a Sauzon, che Gregory e la sua squadra vi danno appuntamento. Partenza per un programma individualizzato e sicuro, mirato al raggiungimento dell’autonomia. Il loro credo: sviluppare un’altra prospettiva su un ambiente marittimo unico, sulla vita di un sito naturale protetto. Buono a sapersi: la situazione insulare e l’orientamento a ovest rendono le onde più numerose che sul continente. Largo alle sensazioni e al piacere allo stato puro.

Vi piacerà anche

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna