Gita gastronomica

I sapori del mare sulla costa delle leggende

Da aprile a settembre

Prendete una boccata d’aria di mare lungo la costa delle leggende, nel Finistère. Passeggiate sulla zona di marea, arrampicatevi in cima ai fari dell’île Vierge e Saint-Mathieu, approfittate di viste mozzafiato sul mare d’Iroise e gustate tutto ciò che produce di meglio: ostriche, orecchie di mare, alghe…

01 Fase 01

La mattina – Giocate a fare i Robinsons nel pays des Abers

Il mare è basso? Allora, arrivate a piedi all’isola Wrac’h à Plouguerneau. Dopo una bella passeggiata di 15 minuti sulla zona di marea, sotto l’occhio vigile di granchi e molluschi, arriverete a questo piccolo lembo di terra bagnato dalla bella luce dell’oceano. Percorrete le sue spiagge, i giardini. Scoprite la mostra del momento nel faro. Controllate l’orologio… Tre ore dopo la bassa marea bisogna rientrare! Per goderne appieno la vista, dirigetevi sull’île Vierge e salite i 365 gradini del faro. Da lì, abbracciate con lo sguardo l’Abers e tutta la costa dei naufragi, dalle isole di Batz a Ouessant… Wow!

Leggere anche
Gli “aber” e la via dei fari

02 Fase 02

11.00 [DURANTE LA STAGIONE TURISTICA E FUORI STAGIONE] – Gustate le ostriche “made in” Plouguerneau

Accomodatevi al bar delle ostriche della Maison Legris, sulla spiaggia di Castel Ac’h a Plouguerneau, e ordinate una dozzina di “fini” o di “speciali” di Lilia. Gustare queste ostriche concave di fronte al mare, a due passi dai parchi ostreicoli dell’Aber Wrac’h che le hanno viste crescere, è un vero piacere. Riuscite a sentire la loro delicata nota di castagna, così caratteristica? Il menu contiene piatti che faranno felici gli amanti dei prodotti del mare: litorine, tartare di alghe, rilette di pesce o crostacei, scampi, orecchie di mare… Una delizia!

11.00 [SOLO DURANTE A STAGIONE TURISTICA] – Visitate un allevamento di orecchie di mare, “il tartufo di mare”

Sapete cos’è l’halioticoltura? L’allevamento delle orecchie di mare! Un mollusco marino, rannicchiato in una graziosa conchiglia madreperla, detto anche “tartufo di mare” a causa della sua rarità. A Plouguerneau, visitate France Haliotis, unico allevamento di orecchie di mare in mare aperto d’Europa. Osservate gli embrioni, scoprite i segreti della riproduzione o il ritmo di crescita naturalmente lento di questo mollusco a largo del faro dell’Ile Vierge… Qui le orecchie di mare sono certificate bio e nutrite con alghe fresche. Gustate la loro carne tenera, acclamata dai grandi chef francesi e ripartite con delle buone ricette per cucinarle!

Visite gratuite su iscrizione obbligatoria presso l’Ufficio del turismo di Abers.

03 Fase 03

14.30 – Immergetevi nel campo di alghe del mare d’Iroise

Dopo pranzo dirigetevi a Lanildut, il più grande porto di sbarco delle alghe d’Europa. Circa 35.000 tonnellate l’anno, raccolte, a poche miglia di distanza, nel mare d’Iroise! Solcate la soglia della Maison de l’algue per conoscere tutto di questa risorsa e della sua filiera economica. Scoprite l’incredibile varietà di alghe presenti al largo delle coste del Finistère (più di 700 specie diverse), l’evoluzione delle tecniche di raccolta del varech, i metodi di trasformazione… Dopo la visita, correte al porto per osservare i pescatori di alghe all’opera. L’arrivo delle barche è sempre uno spettacolo!

04 Fase 04

16.30 – Pausa the di fronte all’arcipelago di Molène

Regalatevi un tea time con, come premio, una bellissima vista sul mare, al Chenal a Porspoder. Vi attende una bella selezione di the neri, verdi, bianchi, rooibos, oolong da degustare di fronte all’arcipelago di Molène e Ouessant, in un ambiente “familiare”. Prezzo: €€ – €€€

Ristorazione – fasce di prezzo
A buon mercato €
Abbordabile €€
Di fascia alta €€€
Gastronomico €€€€

05 Fase 05

18.00 – Godetevi la vista dall’alto del faro Saint-Mathieu

Correte fino alla punta Saint-Mathieu Siete alla fine… Di questa passeggiata gastronomica, ovvio, ma anche all’estremo ovest della Francia. Dall’alto del faro dalla lanterna rossa, di giorno, si gode una vista sorprendente sulle falesie che si tuffano nel mare d’Iroise. Ciliegina sulla torta: si può visitare anche di notte, d’estate!

Leggere anche
Pointe Saint-Mathieu

Fase

Come complemento alla gita gastronomica

Idee shopping

Biscotteria/Pasticceria
Lasciatevi allettare dal buon odore delle “cotture del giorno” di Terre d’Embruns, a Brest. Kouign-amanns, palets, sacristains, financiers… realizzati con prodotti naturali, locali e di qualità. Da portar via o consumare sul posto.

Alghe
A Portsall, Algo Mann valorizza le verdure… di mare! Raccolte nell’Aber-Benoit e nell’Abers-Ildut, wakamé, nori, dulse e altre alghe bretoni sono vendute trasformate (in tartare, mostarda…) o essiccate per insaporire le insalate.

Frutti di mare
Ostriche, orecchie di mare, mitili, litorine, cozze… fate il pieno di frutti di mare nei Viviers de Keraliou, a Plougastel-Daoulas, in fondo alla rada di Brest.

Formaggi
A Plouvien, Elodie e Ronan trasformano in formaggio il latte delle loro pecore (crottino, palet, toma, brousse…) e yogurt che sanno di fattoria. Vendita diretta presso la Bergerie des Abers. Approfittatene per visitarla!

Validità: da aprile a settembre

VI PIACERÀ ANCHE

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti