© Aurélien Mole
10 idee per scoprire l’arte contemporanea in Bretagna

10 idee per scoprire l’arte contemporanea in Bretagna

Terra di ispirazione per i pittori, la Bretagna attira anche i talenti di domani. Annovera molti luoghi atipici nei quali la creazione artistica contemporanea può essere scoperta da un pubblico sempre più vario. Percorsi, mostre, fondi eccezionali … seguite la guida!

muse-des-beaux-arts-de-rennes-art-contemporain-noe-c-photography.jpg © Noe C. photography

Quand les artistes font pousser leur talent en Bretagne...

Il Frac Bretagne

Il Frac Bretagne (Fondo Regionale di Arte Contemporanea) si è stabilito a Rennes nel 2012. In un edificio costruito su misura, svolge un ruolo di promozione della creazione in Bretagna. Oltre a ospitare una ricca collezione di oltre 4.000 opere, il Frac svolge una missione educativa per un vasto pubblico e dispone di uno spazio di documentazione di oltre 17.000 opere.

 

Vedere il sito internet


Il Fondo Hélène e Édouard Leclerc per la cultura a Landerneau

Dal 2012, i 1.300 m² di un ex convento ospitano il Fondo Hélène e Édouard Leclerc per la cultura a Landerneau. Con due mostre all’anno, il Fondo desidera mettere l’accento sulla rappresentazione delle espressioni figurative dagli anni ‘40 ad oggi. Sono state presentate retrospettive dedicate a Gérard Fromanger , Yann Kersalé e Joan Mirò e una mostra sul tema del fumetto.

 

Vedere il sito internet


Biennale di arte contemporanea negli Ateliers di Rennes

Dal 2008, gli Ateliers di Rennes si interrogano sulle relazioni tra arte e impresa. Si tratta dell’unico evento europeo di questo genere che permette di vedere ogni due anni creazioni originali in vari luoghi della metropoli di Rennes. Presenta una serie di mostre collettive che mescolano artisti emergenti e artisti noti.

 

Vedere il sito internet

 


La tenuta di Kerguéhennec: un parco di sculture da non perdere

Entrate in una tenuta di fama internazionale! Intorno al castello della proprietà, il parco di sculture di Kerguéhennec, uno dei più importanti d’Europa, occupa una superficie di 45 ettari e attualmente ospita una ventina di opere di grandi artisti. Nel corso delle stagioni, il centro di arte contemporanea situato nel castello ospita delle mostre temporanee.

 

Vedere il sito internet


L’arte nelle cappelle nella valle del Blavet

Fare delle cappelle del centro della Bretagna luoghi di espressione e di esposizione per artisti contemporanei, questa è la sfida che si pone il percorso “L’arte nelle cappelle”. Scultori e artisti espongono in più di venti cappelle sparse nelle campagne intorno a Pontivy creando luoghi insoliti da scoprire da un’angolazione originale nella valle del Blavet.

 

Vedere il sito internet


Il Giardino delle arti a Châteaubourg

Ogni anno da 10 anni, una quindicina di sculture giganti invade i quattro angoli del vasto parco di Ar Milin’ a Châteaubourg vicino a Rennes. La realizzazione di queste monumentali sculture minerali o vegetali è resa possibile dal patrocinio di quasi 18 aziende. Il tema del “legame” viene declinato attraverso la relazione che unisce mecenati e artisti, scultori e pubblico, arte e natura.

Vedere il sito internet


Quando una ex scuola diviene una galleria d’arte

In una ex scuola femminile comunale che domina la foresta di Huelgoat, i 2.000 m² del convitto e delle aule sono stati trasformati in uno spazio dedicato all’arte. Da giugno a settembre, lo spazio artistico dell’Ecole des Filles riunisce in Bretagna autori, artisti e personalità attraverso mostre e incontri con il pubblico.


I centri d’arte bretoni

Luoghi di ricerca e creazione, i centri d’arte sono veri e propri trampolini di lancio per gli artisti emergenti. Consentono di incontrare un pubblico sempre più ampio e sono tre in Bretagna. La Passerelle a Brest, il Grand Café a Saint-Nazaire e La Criée a Rennes propongono mostre durante tutto l’anno, conferenze, dibattiti ma anche laboratori per bambini.

 

Vedere il sito internet


Pont-Scorff, città d’arte e di cultura

In questa città sulle rive dello Scorff, l’arte è ovunque. Uno spazio di arte contemporanea, l’Atelier d’Estienne, presenta da oltre 10 anni un programma annuale di mostre. La Cour des métiers d’art è dedicata alle arti decorative mentre lo spazio Pierre de Grauw riunisce i lasciti dello scultore alla città. Infine, il percorso “L’art, chemin faisant…” vi invita a scoprire diversi luoghi della città.

 

Vedere il sito internet


Abbazia di Bon Repos: l’arte al centro della storia

L’abbazia cistercense conferma negli anni la sua attrazione per l’arte contemporanea offrendo una cornice sublime alle opere che vi sono esposte. Ospita la biennale “Murmures” dedicata al tema del suono in alternanza con “Sculptures d’ailleurs”, un simposio di scultura orientato all’Africa. Artisti residenti propongono anche opere in risonanza con il luogo.

Vi piacerà anche

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti