Percorsi itineranti sul GR34

La Costa di Granito rosa, da Tréguier a Lannion

Da aprile a settembre

Attenzione, itinerario spettacolare! Il rosa dei circhi di granito, la sabbia bianca delle spiagge e il verde della landa sono garanzia di panorami eccezionali. La felicità non è solo sulla terraferma: gettatevi senza esitare in acqua in questo mare turchese e mollate tutti gli ormeggi!

Ploumanac'hPloumanac'h
©Ploumanac'h|Emmanuel Berthier
01 Fase 01

Da Tréguier a Plougrescant, a piedi o in kayak

Partenza: Rue du Port
Arrivo: Pors Hir

Nelle viuzze di una delle più belle piccole città della costa nord, la partenza avviene dolcemente. E con il piede giusto: le case a graticcio fanno da picchetto d’onore. Dietro l’angolo, è ora di scegliere. Discesa dell’estuario del Jaudy attraverso i sentieri? Scivolata in kayak sul fiume costiero? Durante il percorso, le rive diventano sassose. Nel piccolo porto ostreario di La Roche-Jaune, si aprono viste magnifiche sull’estuario e gli isolotti, circondati dalla marea. A filo di roccia, attraversate la Baie de l’Enfer e il cimitero marino, nato da una leggenda.  Eccovi alla punta di Beg Ar Vilin, perla tra le ostriche a perdita d’occhio!

Team kayak, non ci si lascia scappare nulla!

Avete scelto di pagaiare? Roche Derrien Canoë Kayak* è qui per guidarvi. Durante i 12 km di questa tappa, vi godrete il paesaggio percorrendo le acque calme dell’estuario. Il gesto giusto per aiutarvi ad avanzare: controllare la marea.

*In base alla disponibilità. Prenotazione obbligatoria 

    Livello da esperto a sportivo

12 km – Circa 3h di cammino

Le nostre offerte

02 Fase 02

Da Plougrescant a Port-Blanc

Partenza: Porz Hir
Arrivo: Port-Blanc

Il sentiero lascia la riva del Jaudy per guadagnare la Manica. Piccole case tutte addossate ai massicci blocchi di granito… La sentite questa atmosfera da Signore degli anelli? A partire dalla punta del Château, 100% costiera, il sentiero vi conduce al sito del Gouffre, dove il mare si infrange in una breccia che taglia la falesia. Mitico! Subito dopo, Pors-Scaff non si accontenta di offrire la sua piccola graziosa ansa su un vassoio. Le lande e gli spuntoni rocciosi vi ricordano qualcosa? Certo, Una lunga domenica di passioni, il film che ha vinto 5 premi César di Jean-Pierre Jeunet, è stato in parte girato qui. Dopo la baia di Gouermel e il suo magnifico panorama, entra in scena il porto Buguélès: una chicca, con la sua corona di isolotti e il suo mulino a marea. Qualche virata di bordo più tardi, si arriva alle spiagge di Port-Blanc.

Vieni a fare il tuo show… sull’acqua!

Questa porzione del litorale è un favoloso terreno di gioco per provare il paddle. Recatevi al Centro nautico di Port-Blanc: A voi l’esplorazione degli isolotti e delle insenature vicine…

*su prenotazione, in base alla disponibilità

      Livello da esperto a sportivo

17 km – Circa 4h30 di cammino

Le nostre offerte

03 Fase 03

Da Port-Blanc a Louannec

Partenza: Port-Blanc
Arrivo: Bassin du Lenn

Prima una piccola deviazione per la cappella Notre-Dame, per metà interrata. Il vero segnale di partenza lo dà l’oratorio arroccato su una grossa roccia, di fronte ai canotti. Lungo il percorso, le dune di sabbia bianca si distendono sul bordo del sentiero costiero. Uno spettacolo avvincente, con il mare che si colora al ritmo delle maree… Tra spiagge e paludi, seguirete i muretti di pietra ricoperti di felci e lichene fino a Trestel e alla sua baia da sogno. Le punte di Port Le Goff e Port l’Epine vi coccolano con vedute a 180° da Perros-Guirec a Plougrescant, passando per l’isola Tomé.

Pluf! Come resistere?

Sabbia chiara, acque limpide… Le spiagge lungo la costa sono un invito permanente a fare una nuotata. Un pantaloncino per i più freddolosi e andrà tutto bene!

        Livello da esperto a sportivo

14 km – Circa 3h30 di cammino

Le nostre offerte

04 Fase 04

Da Louannec a Trégastel

Partenza: Bassin du Lenn
Arrivo: Pors Coz

Dal villaggio di Louannec, discesa libera verso il porto di Perros, attraverso le paludi marittime del Lenn: uno spot ideale per osservare gli uccelli. Dall’altro lato del porto, dirigetevi verso la Pointe du Château: ecco. Ci siete. A voi il bianco della sabbia di Trestrignel e Trestraou, due spiagge superbe e protette. E poi, rosa ovunque… I circhi di granito più famosi del mondo emergono dall’acqua e dalla landa, con silhouette un po’ bizzarre. Cosa vedete? Un cappello, una bottiglia, una testa? L’immaginario si infiamma tanto quanto le sfumature rosate di una sera d’estate! Lungo il percorso, emblematico della Bretagna, il faro di Ploumanac’h vigila con attenzione. Bagno veloce alla spiaggia di Saint-Guirec, ai piedi del piccolo oratorio e eccovi al porto, chiuso da un mulino a marea. Dirigendovi verso Trégastel, godetevi, sulla penisola di Tourony, del panorama sullo stupefacente castello di Costaérès, al centro della baia Sainte-Anne.

Mettiamo le vele

Volete vedere più da vicino pulcinelle di mare e altre sule bassane? Imbarcatevi verso la riserva naturale di Sept Îles, la più importante colonia di uccelli di mare della Francia. Il Ar Jentilez issa le vele per un’uscita di mezza giornata o al tramonto.

Panorama folle garantito arrampicandosi su una goletta del Centro nautico di Perros-Guirec*; correrete dalla spiaggia di Trestraou per un’escursione tra le rocce.

*In base alla disponibilità. Prenotazione consigliata

           Livello da esperto a sportivo

16 km – Circa 4h15 di cammino

Le nostre offerte

05 Fase 05

Da Trégastel all’Île Grande

Partenza: Pors Coz
Arrivo: Saint-Sauveur

È il momento di spingersi a ovest verso la Penisola Renote: 50 sfumature di rosa e di blu al centro di strutture rocciose. Il sito è superbo d l’immaginazione galoppa, un po’ come voi… Arrivati alla Grève Blanche, due opzioni: proseguire sul GR® o aggiungere un po’ di pepe al percorso raggiungendo l’Ile Grande in kayak. Una buona idea per scoprire la costa in modalità radente dal mare! In programma, circhi granitici sulla landa e un susseguirsi di isolotti e porto (Landrellec). Sulla terraferma, attraversate i millenni alla scoperta del menhir di Saint-Uzec e del mercato coperto di Prajou Menhir.

Team kayak, il ritorno

Il Club nautico di Trégastel vi fornisce imbarcazione, attrezzatura e consigli per visitare la costa e le sue isole in modo diverso. Niente fretta: potete anche aspettare di fare scalo alla Base nautica dell’l’Île Grande per deliziarvi sull’acqua; la baia è particolarmente adatta quando ci si vuole buttare.

      Livello da esperto a sportivo

21 km – Circa 5h30 di cammino

Le nostre offerte

06 Fase 06

Dall’Île Grande a Trébeurden

Partenza: Saint-Sauveur
Arrivo: Crec’h Héry

Piccolo tour di questa grande penisola, per cominciare! 2 ore e mezza sul sentiero costiero, a destreggiarsi tra strutture granitiche, ormeggi riparati e piccole insenature (scommettiamo che preferirete Port Gwenn, a nord, spot e fare un bagno estremo?). E ancora, questa vista mozzafiato su una collana di isolotti… È tempo di oltrepassare il ponte per ritrovare il continente, con il naso al vento, facendo il pieno di luci, spiagge e lande infinite. Costeggiate le paludi di Quellen; questa stazione dall’aria chic e rétro che si intravede, è Trébeurden.

Un tuffo nella felicità

Pensereste di aver visto tutto (o quasi) della Costa di Granito rosa? Rallegratevi: restano dei tesori da scoprire. Sotto l’acqua! In versione snorkeling con maschera, pinne e respiratore o con un autorespiratore con il Centre Activité Plongée di Trébeurden. Professionisti, simpatici, appassionati… li adorerete per forza!

        Livello da esperto a sportivo

12 km – Circa 3h di cammino

Le nostre offerte

07 Fase 07

Da Trébeurden a Lannion

Partenza: Crec’h Héry
Arrivo: Stazione ferroviaria

Direzione la Punta del Castel e i suoi colori delicatamente rosati per quest’ultima giornata. Se gli orari di marea sono quelli giusti, andate a piedi sull’Ile Milliau. In uno dei suoi cottage sulla landa, si potrà giocare a fare Robinson Crusoe per l’eternità… Andate, seguite la banchina e salite sulla punta di Bihit, un po’ scoscesa. Come premio: il panorama dalla baia di Lannion ai contrafforti del Finistère. Poi la costa si addolcisce, con piccole spiagge e insenature fino a Beg Léguer. Lo vedete il piccolo ristorante a strapiombo? Chantilly o burro salato in cui immergerete il cucchiaio, al centro di una cornice mozzafiato? Rinfrancati, risalite il fiume dall’antica alzaia, fino alla bella città di Lannion.

Il piede… marino

E se trascorreste parte di questa giornata sull’acqua, a bordo di un veliero? L’Ecole de Voile di Trébeurden* vi propone di fare il giro delle isole mettendo sulla rotta Milliau e Molène, isole apprezzate da foche e uccelli marini. Un’occasione così non si rifiuta!

*In base alla disponibilità. Prenotazione consigliata

      Livello da esperto a sportivo

17 km – Circa 4h30 di cammino
Fase

Pronti per partire?

I nostri consigli per facilitarvi la vita

Arrivare in treno

  • Arrivo: stazione ferroviaria di Lannion
    • Da Paris : collegamento TGV

Spostarsi sul posto  

  • Scegliete BreizhGo: il vostro itinerario personalizzato in bus, su internet e dispositivo mobile
  • Itirando: localizzate il vostro itinerario e trovate tutte le informazioni sulle modalità di spostamento disponibili

Far trasferire i bagagli

Preparare l’escursione

  • Munitevi della topoguida della FFRP : Rif. 346 – Costa di Granito rosa – GR®34
  • Esplorate il sito MonGR, il sito di riferimento per sapere tutto sul GR e la grande randonnée
  • Itirando: localizzate il vostro itinerario e trovate tutte le informazioni sulle modalità di spostamento disponibili

Scegliere un ristorante

A buon mercato €
Abbordabile €€
Di fascia alta €€€
Gastronomico €€€€

GR34, il più marittimo dei sentieri di Grande Randonnée

Potrete:

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
Nos suggestions