© Emmanuel Berthier
Escursioni itineranti: i 5 percorsi imperdibili della Bretagna Stupore in tutte le stagioni e fascino del litorale bretone

Escursioni itineranti: i 5 percorsi imperdibili della Bretagna

Boschi, lande, laghi… e il mare, ovviamente, “il mare sempre narrato” dal poeta. La Bretagna è un sublime invito all’escursione. Un territorio unico da percorrere passo dopo passo per un’ora, una giornata o più giorni… Per voi, i valorosi che vogliono godere delle gioie di un viaggio itinerante, abbiamo selezionato il top: circuiti a picco sui più bei paesaggi marittimi. fate scorta di luce, di emozioni e di storie. Viaggiate leggeri e partite con lo zaino alla scoperta di questi sentieri: aspettano solo voi!

I 5 percorsi imperdibili

Tour della penisola di Crozon

Distanza: 116,5 km
Durata: 6 giorni

Un pezzo di terra tra la rada di Brest e la baia di Douarnenez a sud, una croce immensa che fa tuffare i monti d’Arrée nell’Atlantico… Lanciatevi in questa escursione come se andaste all’assalto del nuovo mondo! Nel cuore del Parco naturale regionale di Armorique e delle sue lande, vi attende un’eccezionale diversità di rocce e di colori – fiore di ginestrona splendente, acque turchesi o smeraldo… La costa sud assume accenti meridionali con calanchi e lagune cristallini e originali! Il tracciato che sale e che scende è disseminato di siti naturali di notevole interesse, persino impressionanti: punte di Dinan, di Pen-Hir, Cap de la Chèvre… Per apprezzare la ricchezza e la varietà di questa sontuosa penisola, non vi resta altro da fare che preparare lo zaino!

Tour della penisola di Crozon


Punta del Raz – Capo Sizun

Distanza: 114,5 km
Durata: 6 giorni

Qui finisce il continente e la regione bigouden, lì inizia il Capo Sizun! Dalla baia di Audierne a quella di Douarnenez, in marcia per osservare un susseguirsi di insenature segrete, di falesie e di sperono rocciosi battuti dal vento. Sono necessari 6 gironi di cammino per fare il giro di questo pezzo di terra e godere di tutte le sue sfaccettature. Vedere le rocce scoscese costeggiare tappeti di fiori e distese di lande tenere e colorate… In questo sito naturale grandioso e battuto dal vento, i mulini hanno ritrovato lustro e attività. Arrivati alla prua del capo, vi attendono la punta del Van e quella emblematica del Raz, con i loro paesaggi mozzafiato sul mare d’Iroise. Siete arrivati in fondo, l’Europa e l’Asia alle vostre spalle vi mettono le ali… e tutto diventa possibile!

Punta del Raz – Capo Sizun


La Costa del Goëlo 

Distanza: 72,4 km
Durata: 4 giorni

Il Goëlo zaino in spalle, vi va bene? Vi trovate sulla parte ovest della Baia di Saint-Brieuc, una costa che si estende dalla città di Saint-Brieuc a Paimpol. Il rilievo frastagliato vi porta dai porticcioli alle insenature, alternando i paesaggi selvaggi e le distese sabbiose di Binic o Saint-Quay Portrieux. Fino all’arrivo al porto di Paimpol, preceduto dall’emozionante abbazia di Beauport, il GR segue le falesie e passa in prossimità della punta più alta della Bretagna, la Punta di Plouha. Il panorama fino a capo Fréhel è indescrivibile a parole. La cosa più complicata in tutto questo, tentati a ogni istante di fermarsi per scattare delle foto … sarà proseguire!

La Costa del Coast


La Costa di granito rosa

Distanza: 61,2 km
Durata: 3-4 giorni

Un grande classico dell’escursione in Bretagna, ne vogliamo parlare? Non lo dite a nessuno: è in primavera o in autunno che il sentiero costiero con i seducenti circhi è più bello, quando la paletta di colori si amplia, la luce rende dorato il granito. E, inoltre, è tutto per voi… o quasi! Da Lannion, la città d’arte e di storia, a Perros-Guirec, impregnatevi di fascino: spiagge di sabbia fine, cappelle, patrimonio portuale, belle ville balneari e Ploumanac’h ovviamente, “villaggio preferito dei francesi” … Da non perdere, per innamorarsi della Bretagna e vedere la vita in rosa!

La Costa di granito rosa


La Costa d’Emeraude

Distanza: 54 km
Durata: 3 giorni

Da Dol e la sua imponente cattedrale, rotta verso il vare e la baia di Mont-Saint-Michel, il cui profilo triangolare e affusolato si scorge in lontananza. A partire dalla spiaggia d’Hirel, non abbandonate più la riva del mare, mentre la baia di Cancale si lascia ammirare, sempre più vicina… Il sentiero litoraneo vi fa gli occhi dolci sulle porzioni di spiaggia e di greto. Credete che vi riserverà sentieri ripidi? Avete torto! Ma pensate piuttosto alle guardie che ogni notte lo percorrevano per sorvegliare le imbarcazioni di contrabbando… Ovunque fino a Saint-Malo, i panorami sulla Manica si estendono a perdita d’occhio e i numerosi belvedere di cui è costellato il percorso ve lo confermeranno: siete su un percorso costiero tra i più belli della Bretagna.

La Costa d’Emeraude

Vi piacerà anche

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna