© Emmanuel Berthier
Le più belle gite di una giornata in Bretagna 6 escursioni per evadere sui sentieri bretoni

Le più belle gite di una giornata in Bretagna

Avete solo una giornata da consacrare a un’escursione e cercate il percorso ideale? Scarpe ai piedi, partire e godetevela: questa è la vostra unica priorità. Infatti per il resto, potete scegliere uno dei percorsi suggeriti: piccoli concentrati di Bretagna per evadere completamente per qualche ora!

6 escursioni per evadere sui sentieri bretoni

Da Capo Fréhel al Fort La Latte

un balcone fiorito sulla Costa d’Emeraude

Durata: 4 ore e 35 min
Distanza: 16,7 km

La gita ha inizio davanti alla scuola di Plévenon, all’ingresso della penisola. Direzione nord-ovest, su un sentiero facile attraverso le lande di brughiera e di ginestrona, con una vista imperdibile a 180° sul mare. Sognate di respirare a pieni polmoni l’aria del mare, di camminare in mezzo a spazi protetti in uno di più bei siti della Bretagna? Capita a proposito! Camminate lungo alte falesie a strapiombo sulla Manica in mezzo a una paletta di colori vibranti. Nulla eguaglia la vista vertiginosa dall’alto del Capo Fréhel né l’arrivo sul medioevale Fort La Latte, molto noto ai cinefili… Mette un po’ in subbuglio, ma il panorama mozzafiato vi mette le ali!

Circuito dalle lande alle due punte, Plévenon


Sulle orme dei contrabbandieri

nel cuore del Golfo del Morbihan

Durata: 5 ore e 30 min
Distanza: 21,1 km

Sentiero dei Culs salés… Fosse solo per il nome… sarebbe meglio passare oltre Ecco un percorso che vi porta nel cuore del Golfo del Morbihan, sulle tracce dei contrabbandieri di sale che venivano chiamati così nel XIX secolo. In questo paesaggio nel quale il mare si unisce alla terra, il paesaggio boscoso tipico della Normandia ai villaggi, il piacere di camminare va di pari passo con quello di osservare gli uccelli e la flora. Scoprire il patrimonio (le cappelle di Kerarden e Saint-Laurent, il bel calvario di Montsarrac, la caserma dei Quattro venti…). Il tutto senza con il mare sempre presente. Un elisir di Bretagna, da assaporare dedicandovi tempo!

Circuito del sentiero dei Culs salés, Séné


Una veduta dall’alto

sul belvedere della Bretagna interna

Durata: 3 ore e 45 min
Distanza: 14 km

Siete nel centro della Bretagna, al centro dei Monti d’Arrée. A 400 m di altitudine, mai oltre… ma sul tetto del mondo (bretone)! Pronti a scoprire le creste selvagge del Parco naturale regionale d’Armorique. Dopo un piccolo percorso in salita, il circuito vi conduce a Roch Trévezel, uno dei punti più alti del luogo: il panorama a 360° sui laghi, la landa e la piana del Léon toglie il respiro. La camminata prosegue attraverso piccole meraviglie architettoniche, disseminate come i sassi di pollicino: cappella, fontana, menhir, chiesa… Il top della Bretagna, in tutte le accezioni del termine!

Circuito “Roc’h an Teuz” – La Feuillée


Rotta verso un faro

alla punta del Finistère

Durata: 3 ore
Distanza: 9 km

Sul sentiero, come in capo al mondo, costeggiate il mare d’Iroise e i suoi spruzzi, con un’ampia veduta sul mare aperto di quasi 360°. Il percorso vi conduce a uno dei più antichi fari del Finistère, un semaforo, le vestigia di un’abbazia, una piccola cappella, un cenotafio. Da mozzare il fiato! La punta del Raz e l’arcipelago di Molène si intravedono in lontananza, foche e delfini danzano nel binocolo… A proposito, punta St-Mathieu è anche un chilometro zero per Saint-Jacques de Compostelle. Proseguiamo?

Circuito della Punta Saint-Mathieu


Una bella gita

nella baia di Morlaix

Durata: 4 ore e 20 min
Distanza: 17,5 km

Direzione la regione del Léon: l’altro Finistère, a nord. Eccovi pronti per il tour della penisola di Carantec a partire dal porticciolo! pronti a spingervi, marea permettendo, fino all’isola di Callot dal fascino ineguagliabile, poi a ridiscendere costeggiando la riva di Morlaix, che offre una vista particolarmente bella con la bassa marea…
Riprendendo il GR e risalendo verso il Castello del Taureau, vista a 180° sui parchi ostreari! Il sentiero dei doganieri vi conduce alla punta di Pen Al Lann, dalla quale contemplate l’isola Louët, e alla piattaforma rocciosa della Chaise du Curé: il panorama sulle spiagge, sulla baia costellata di isolotti è semplicemente sublime, ma lasciamo a voi giudicare!

Circuito del Tour de Carantec


Radici e elfi

nella foresta di Brocéliande

Durata: 5 ore e 30 min
Distanza: 22 km

Querce e pioppi a profusione, siti leggendari: se le gambe sono pronte, preparate anche un po’ il cuore. Infatti penetrerete progressivamente nel cuore di un sottobosco incantato… Siete nella parte orientale della foresta di Brocéliande. Luoghi che invitano a perdersi dolcemente e a inebriarsi di clorofilla onnipresente. Un’unica istruzione: camminate lasciandovi trasportare dall’atmosfera dei luoghi. Poco dopo la partenza, le maestose querce degli Hindrés raccontano la storia dei carbonai. Molteplici forme di vita sbocciano mano a mano che si avanza. Gli alberi dal profilo imponente lasciano a bocca aperta! Al termine di una gita costellata di stagni, si offrono a voi come ricompensa la tomba di Merlino e la Fontana della giovinezza. Un bagno al suo interno e rischiate di ritrovarvi dell’altezza di uno spirito maligno! Un percorso rigenerante tra natura e sogno.

Circuito della bassa foresta di Brocéliande

Vi piacerà anche

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti