GITA GASTRONOMICA

Classici bretoni e sapori moderni in Cornovaglia

Tutto l’anno

Stupite le papille in Cornovaglia, con classici della gastronomia bretone rivisitati. Gustate un pranzo gastronomico a Douarnenez. Gustate la versione mignon del kouign-amann a Pont-Croix.  Dissetatevi durante una passeggiata con un sidro nel centro storico di Quimper. Una gita tra tradizione e modernità!

01 Fase 01

Per pranzo: gusto e colori a Douarnenez

Di fronte alla spiaggia di Sables Blancs, a Douarnenez, gustate un piatto della tradizione francese in versione moderna al Bistrot Char’Lo. Il tocco dello chef? Giocare con i colori e i sapori di verdura di stagione, locale e disconosciuta. Anche gli hamburger fatti in casa sono una grossa tentazione… Prezzo: €

Ristorazione – fasce di prezzo
A buon mercato €
Abbordabile €€
Di fascia alta €€€
Gastronomico €€€€

02 Fase 02

14:00: Risvegliate il mugnaio che dorme in voi, al Moulin de Keriolet

Correte verso la punta del Millier, a Beuzec Cap-Sizun. Prima di arrivare al faro, infilatevi nel sottobosco dove si nasconde il moulin de Keriolet. Con i suoi 8 m di diametro, la sua grande ruota verticale a cassette vi impressionerà. È alimentata da un ruscello che scorre tra muschio, felci e roccia granitica. Fiabesco! Attivo fino agli anni ‘50, restaurato nel 2008, il mulino oggi macina una farina bio. All’interno, dei pannelli e un’audioguida vi spiegano il processo di trasformazione del grano. Non andate vi senza un sacchetto e una vasetto di fiore di grano saraceno prodotto ugualmente sul posto.

Aperto per le visite dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

Inoltre, vendita di pane il sabato e la domenica.

03 Fase 03

16:00: Pausa delle “quattro” a Pont-Croix

È l’ora della merenda! A Pont-Croix, sgranocchiate una Kouignardise. Come il kouign-amann, è realizzata da un impasto di pane bianco con il burro piegato alla maniera della pasta sfoglia. Da gustare semplice, al lampone, banana-cioccolato, ecc. Esistono anche delle versioni mele-camembert, pere-salame… per chi preferisce il salato.

04 Fase 04

17:00: Passeggiate e risvegliate le papille nei quartieri vecchi di Quimper

Trovate il tempo per passeggiare senza una meta precisa nelle strade del centro storico di Quimper. Intorno alla cattedrale Saint-Corentin, gioiello dell’arte gotica bretone, tanti piccoli posti vi invitano al relax. Piazza del burro, vicoli del pane cotto o del pepe, strada dei salumi… la passeggiata mette appetito! In riva all’Odet, non perdetevi il quartiere di Locmaria, artigianale, artistico e gastronomico nello stesso tempo.

05 Fase 05

19:30: Variazioni intorno al sidro

Lo sapevate? Sistr significa sidro in bretone. Scoprite non meno di 60 tipi di sidro nel menu del Sistrot, a Quimper. Da abbinare a un piatto creativo, declinato intorno al sidro, alla mela e spesso con un tocco esotico. Da risvegliare le papille! Prezzo: €€ – €€€

Ristorazione – fasce di prezzo
A buon mercato €
Abbordabile €€
Di fascia alta €€€
Gastronomico €€€€

Fase

COME COMPLEMENTO ALLA GITA GASTRONOMICA

Idee shopping

Pasticceria

Crema alle mandorle su un macaron, gelato per un fondente al caffè: assaggiate il Java, la specialità della Pâtisserie Le Meur. Piccola istituzione di Quimper, la pasticceria propone anche una trentina di dolci e una gamma di macaron, fatti in casa. Da degustare sul posto, nella sala da tè.

Lasciatevi tentare dagli immancabili Macarons de Philomène a Quimper. 30 profumi a scelta tra i quali fragola di Plougastel o caramello al burro salato, ma anche fava Tonka, litchi, pompelmo… Per trovare questo negozio di macaron, individuate la statua di Filomena che sormonta la vetrina!

Assistete in diretta alla realizzazione delle famose crêpe dentelle, arrotolate a mano con il coltello alla Biscuiterie de Quimper, nel quartiere di Locmaria. Troverete anche un’ampia scelta di prodotti del territorio e di sidri sugli scaffali.

Birra

Alla La Baleine Déshydratée, taverna 2.0 di Quimper, potete scegliere tra 400 tipi di birre, 40 delle quali prodotte sul posto. Pesca-timo, lampone-pesca-peperoncino… le ricette non mancano di originalità. Qui, si paga con una carta collegata agli spillatori.

Kouign-amann

Sfogliato e fondente, il kouign-amann della Boulangerie des Plomarc’h di Douarnenez ha la fama di essere uno dei migliori della Bretagna. Thierry Lucas, il panettiere, lo produce a mano e pezzo per pezzo, rispettando la ricetta originale… inventata a Douarnenez!

Sidro

Dal frutteto all’imbottigliamento, scoprite tutte le fasi di produzione tradizionali dei sidri (tra i quali l’AOP Cornouaille) e Pommeau de Bretagne prodotti al Manoir de Kinkiz di Quimper. Degustazione gratuita.

Gustate i sidri, il succo di mele e aceto della Cidrerie De Tromelin a Mahalon, nel Cap Sizun, e contribuite all’inserimento professionale di adulti con disabilità. La produzione artigianale e certificata IGP da questo ESAT è regolarmente premiata.

Avete più giorni a disposizione?      

Partite per una tappa ricca di sapori nel Cap Sizun

VI PIACERÀ ANCHE

Sito ufficiale del Turismo in Bretagna
I nostri suggerimenti